Super Bowl: inno sarà cantato da Alicia Keys


Sarà Alicia Keys l'esecutrice dell'inno nazionale in occasione della 47esima edizione del Super Bowl in programma a New Orleans il 3 febbraio prossimo. Per il momento si tratta di un'indiscrezione diffusa dall'Associated Press, in attesa della conferma ufficiale che non è ancora arrivata dalla National Football League.

La cantante newyorkese, che il 25 gennaio compirà 32 anni, ha pubblicato circa un anno fa il suo ultimo album, dal titolo Girl on fire. La Principessa del Soul non sarà l'unica star dell'evento sportivo-televisivo. Infatti sarà presente anche Beyoncé. La cantante e moglie del rapper Jay-Z, che ha cantato l'inno nel 2004 a Houston, in Texas, sarà sul palcoscenico durante la seconda metà del match (Half Time Show). Insieme a lei pure Kelly Rowland e Michelle Williams, a completare la reunion delle Destiny’s Child.

Tra le star che hanno in passato cantato l'inno nazionale prima dell'evento sportivo più importante negli States ci sono Whitney Houston, Diana Ross, Billy Joel, Mariah Carey e Christina Aguilera. Quest'ultima l'anno scorso fu sommersa dai fischi per aver sbagliato una riga dell'inno. La Keys ha commentato la notizia con queste parole:

Sono veramente euforica, avere la possibilità di cantare l’inno nazionale e dare il via all’evento è un sogno che diventa realtà. E’ un momento storico che resta nella memoria di tutti, quindi sto già pensando a come interpretarlo alla mia maniera e di fare in modo che sia davvero qualcosa di fantastico!

Domenica (e lunedì, in Italia) sono in programma le due finali di conference: Atlanta Falcons-San Francisco 49ers e New England Patriots-Baltimore Ravens.
Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail