Vela - La tecnica della virata



Molti di voi sicuramente conosceranno già il termine tecnico virare. In apparenza questa manovra non sembra molto complicata ma, come ci insegna la Coppa America, a volte può farci perdere una regata.

Spieghiamo brevemente come si vira:

partendo da un'andatura di bolina, il timoniere avverte l'equipaggio la sua intenzione a virare. Inizia progressivamente ad orzare con il timone e, quando il fiocco comincia a fileggiare, il tailer (il responsabile del fiocco) molla la scotta di sottovento. Nel frattempo l'equipaggio deve spostarsi progressivamente verso l'altro lato. Quando le vele sono passate sulle nuove mura, il tailer cazza (non è una parolaccia) il fiocco con l'altra scotta e il timoniere riporta gradualmente la barra del timone al centro. Quando poi il vento inizia a gonfiare le vele sull'altro lato in un'andatura di bolina, il peso deve progressivamente spostarsi sopravvento per bilanciare lo sbandamento.

Potrete approfondire l'argomento guardando il video.

  • shares
  • Mail