Federica Pellegrini a Domenica In - L'arena, ospite di Massimo Giletti: «Mai chiariti con Montano»

Federica Pellegrini, in una domenica di grande sport sul campo, è ospite in tv di Massimo Giletti.

Il conduttore chiede alla nuotatrice cosa voglia dire che parla con l'acqua. Lei, mistica, risponde:

«Ormai è il mio elemento molto più che la terra, è dove vivo davvero. Da piccola non la sopportavo, anche perché avevo un'insegnante di nuoto molto severa».

Inevitabile parlare di Londra 2012. Cosa non ha funzionato?

«Già quando sono arrivata le sensazioni non erano quelle di essere in uno stato di forma buono, non mi sono allarmata e ho fatto il possibile, ma non è andata. Mi pesa perchè sono io che voglio essere sempre la numero 1, non sono gli altri a impormelo o a farmi pressioni. Io ero a Londra per vincere».



Però non è andata così. Alla fine, spiega la Pellegrini:

«Mi sono sentita come se fosse finito un calvario anche dal punto di vista mediatico. Pensavo: finalmente è finita poi la delusione è venuta fuori qualche giorno dopo».

La nuotatrice azzurra rintuzza le polemiche che erano sorte sulla questione-portabandiera:

«In realtà per quanto riguarda la bandiera non mi hanno mai chiesto davvero di portarla. forse sono stata fraintesa. Il nuoto è il primo sport che inizia al primo giorno delle olimpiadi dopo la cerimonia di apertura. la cerimonia di apertura prevede che si debba stare in piedi dalle cinque alle otto ore: non me la sarei sentita neanche se me l'avessero chiesto».

Poi, ecco che Giletti punzecchia la Pellegrini su Aldo Montano:

«Basterebbe non dirle certe cose. Non è vero che non saluto mai (come dice lui), ho sempre salutato tutti, anche atleti italiani che non conoscevo. Non ci siamo mai chiariti, comunque».

  • shares
  • Mail