Michael Phelps, il portafortuna dei Baltimore Ravens, triste per l'addio di Ray Lewis

Quando c'è di mezzo lo sport, Michael Phelps è sempre un vincente, anche se non è lui a gareggiare in prima linea, ma è sugli spalti da semplice tifoso.

La "pallottola" di Baltimora, come era chiamato quando nuotava, ieri era presente a New Orleans, con la sua famiglia, a tifare per la squadra della sua città che è diventata campione NFL 2013 davanti ai suoi occhi.

Il "miglior atleta olimpico di tutti i tempi" (titolo che gli è stato assegnato dopo Londra 2012) ha pubblicato sui suoi account Facebook e Instagram una foto scattata ieri sera mentre festeggiava con i suoi cari, presenti allo stadio con lui, la grande vittoria dei Baltimore Ravens, che hanno battuto i San Francisco 49ers per 34-31. Phelps, con gli occhiali da vista, ha posato con la madre e le sorelle (che lo hanno sempre seguito nelle sue competizioni) davanti al tabellone con il risultato finale del Super Bowl.

Michael ha seguito da vicino i Ravens fin dai giorni precedenti alla grande sfida, anche grazie a uno sponsor, poi ieri sera, dopo il match, si è fermato a parlare con il free safety della sua squadra, Ed Reed, che gli ha detto:


"Ci hai portato lo spirito del campione"



L'ex nuotatore è molto amico di Ray Lewis e ha confessato che proprio dall'inside linebacker dei Ravens ha preso ispirazione per nuotare e vincere anche alle Olimpiadi di Londra e si è detto molto triste per il suo ritiro subito dopo il Super Bowl:

"È molto difficile per la gente di Baltimora vedere l'ultima partita di Ray Lewis. Probabilmente sono più emozionato qui di quanto lo sono stato a Londra, soprattutto per quello che Ray ha fatto per me nel corso della mia carriera, mi ha aiutato tantissimo".


Michael Phelps, il più grande nuotatore di sempre, oggi 27enne, si è ritirato subito dopo i Giochi Olimpici di Londra e, dopo un periodo di vacanza, ha cominciato a dedicarsi al golf e al poker, dimostrandosi un bravissimo giocatore anche in queste discipline così diverse dallo sport in cui ha conquistato tutto.

Per chi se lo fosse dimenticato, Phelps ha vinto 22 medaglie olimpiche (18 ori, due argenti e due bronzi tra Atene, Pechino e Londra), più 33 medaglie mondiali (26 ori, sei argenti e un bronzo), un oro anche ai mondiali in vasca corta (Indianapolis 2004) e 13 ori e tre argenti ai Giochi PanPacifici.

  • shares
  • Mail