Siena - Reggio Emilia | Basket Coppa Italia 2013 | Il post partita di Banchi e Menetti

Come da pronostico, è Siena l'ultima semifinalista della Coppa Italia 2013. La formazione toscana si è imposta, soffrendo comunque fino alla fine, contro una battagliera Reggio Emilia. Al termine della partita, in sala stampa c'è grande fair-play, con i due allenatori Banchi e Menetti soddisfatti delle prestazioni delle proprie squadre, al di là del risultato finale.

BANCHI

"Un esordio con una partita molto combattuta ed equilibrata, ben interpretata da entrambe le squadre. Reggio Emilia brava a gestire i 40', riuscendo a tener viva la partita, grazie ad una pericolosità distribuita. Abbiamo avuto delle oggettive difficoltà nel secondo tempo a contenere l'area, poi abbiamo lavorato molto bene nel secondo tempo nelle palle perse. Maggiore fluidità in attacco nella ripresa, molto bravi i nostri piccoli ad attaccare il ferro con continuità, riuscendo ad allargare il campo, senza abusare con il tiro. E' importante aver fatto toccare il campo a Tomas Ress, che ci ha permesso di accorciare un po' la partita, poi nel finale è stato decisivo il nostro cinismo.
Hackett? Mi sembra un ragazzo a suo agio nel momento decisivo, si sente un scelto, c'è buon feeling tra lui ed i compagni. Ha interpretato correttamente la partita, dopo un primo tempo problematico da parte sua. Sassari? C'è un precedente, nostro malgrado, la pesantissima sconfitta in campionato, che ha palesato le nostre difficoltà contro di loro. Dobbiamo giocare la nostra miglior partita possibile".

MENETTI

"Un ringraziamento di cuore al migliaio di tifosi venuti da Reggio Emilia, che è venuta con orgoglio a lottare con noi. Abbiamo dimostrato di essere una realtà positiva, di gente per bene e bella. Poi ringrazio i miei ragazzi, che hanno giocato con orgoglio pazzesco, messo in difficoltà Siena, con qualità importante, con la palla del sorpasso a 3' dalla fine. Abbiamo giocato una partita di altissimo livello, la differenza l'hanno fatto con i dettagli, come un paio di rimesse buttate via e un paio di rimbalzi sui tiri liberi. Complimenti agli arbitri, per aver tenuto un ottimo metro ed un atteggiamento positivo nei nostri confronti. Cinque giocatori in doppia cifra, Siena a 13 perse. Usciamo a testa altissima, orgogliosi della nostra prestazione. Se dovessi fare le pagelle, darei 10 a tutti per quello che hanno fatto per arrivare fino qua".

  • shares
  • Mail