Pistorius spara e uccide la fidanzata: arrestato. Il suo agente: "Posso solo confermare c’è stato un incidente e una donna è stata uccisa"

11.30 L'agente di Pistorius ha rilasciato la seguente dichiarazione. (Per il live dedicato a tutta la vicenda Pistorius morte fidanzata vi rimandiamo a Crimeblog)

Non voglio speculare su quello che è successo. Posso solo confermare c’è stato un incidente e una donna è stata uccisa

Il campione paralimpico Oscar Pistorius ha ucciso la sua fidanzata, la modella Reeva Steenkamp, nella sua casa di Silverwood dopo aver pensato che fosse un ladro.

I fatti: secondo quanto riportato dal giornale locale Beeld, intorno alle 4.00 di questa mattina, la Steenkamp è stata colpita in testa e al petto (ma altre fonti parlano di un colpo in fronte e uno al braccio), presumibilmente con una pistola 9 mm. Il suo corpo è stato rimosso dalla scena del crimine intorno alle 8.00.

Subito dopo il ventiseienne atleta sudafricano, visibilmente scosso, sarebbe stato interrogato dalla polizia accorsa sulla scena del delitto. Al capitano della polizia Sarah Mcira, Pistorius, come racconta Johannesburg's Talk Radio 702, avrebbe spiegato di aver udito dei rumori sospetti in casa e, scambiando la sua compagna per un ladro, avrebbe sparato due colpi. L'agenzia di stampa Reuters ricorda che il Sudafrica ha uno dei tassi di criminalità più alti del mondo e che molti residenti preferiscono tenere delle armi in casa per proteggersi da eventuali intrusi.

Pistorius attualmente è in stato di fermo e dovrebbe comparire in Pretura a Pretoria nel corso della giornata. Sarà accusato di omicidio, in attesa che sia fatta chiarezza sul tragico evento.

Kate Silvers, l'gente di Pistorius a Londra, ha detto di non voler commentare quanto è accaduto. E' probabile che già in giornata venga rilasciata una comunicazione stampa ufficiale.

La notizia ha lasciato di sasso gli amici dello sportivo e quelli della modella, dato che Pistorius è sempre stato descritto come un uomo impeccabile e molto innamorato.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail