Wta Doha 2013: Serena Williams batte la Kvitova e torna numero uno del mondo, in lacrime a fine partita (video)

Serena Williams, da lunedì, sarà di nuovo la numero uno Wta. Decisiva la vittoria in tre set su Petra Kvitova (3-6; 6-3; 7-5) nei quarti di finale del Wta Premier di Doha. Indipendentemente dal successo finale, l'americana è certa della vetta del ranking, grazie ai punti accumulati nei primi tre turni del torneo qatariota, al quale non aveva partecipato lo scorso anno.
Supererà Victoria Azarenka comunque qualificata alle semifinali di Doha grazie al facile successo contro Sara Errani (6-2; 6-2). Domani Serena Williams affronterà Maria Sharapova, che ha superato Samantha Stosur nel match d'apertura del programma odierno.
Non è stata comunque una vittoria facile per Serena. La Kvitova, nonostante la crisi di gioco e risultati di questo inizio di stagione, ha disputato un'ottima partita ma si è smarrita nell'ultimo parziale prima facendosi rimontare in vantaggio 4-1 per poi subire il break sul 5-5. Prestazione non certo indimenticabile per la Williams ma poco importa. L'obiettivo è stato raggiunto e questa vittoria vale quanto un torneo.

Si conclude così la lunga rincorsa alla vetta di Serena cominciata la scorsa primavera.
Al rientro dopo l'embolia polmonare per la quale ha rischiato la vita, l'americana ha ripreso a vincere a Madrid, poi, dopo la sorprendente sconfitta al primo turno con la Razzano al Roland Garros ha infilato un filotto di successi memorabile: Wimbledon, Stanford, Olimpiadi con oro in singolare e doppio, Us Open, Masters di Istanbul e Brisbane a inizio anno. Le uniche a riuscire a fermare la sua marcia trionfale sono state Angelique Kerber a Cincinnati e Sloane Stpehens nei quarti degli Australian Open lo scorso gennaio.
Serena era stata numero uno del mondo, per la prima volta, nel luglio 2002. Lunedi sarà la tennista più anziana a issarsi in vetta al ranking a 31 anni e 5 mesi. Il primato apparteneva a Chris Evert che, nel 1985, divenne numero uno a 31 anni.
Subito intervistata, la tennista americana non è riuscita a trattenere le lacrime: " E' fantastico. Non sono riuscita ad essere la numero 1 più giovane, ci sono riuscita da vecchia", queste le sue dichiarazioni a caldo con tanto di ringraziamento a Geova e al suo angolo dove, dallo scorso maggio, siede Patrick Mouratoglou, l'allenatore parigino con il quale si vocifera abbia anche una liaison amorosa.

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail