Mondiale di Sci Alpino | Schladming 2013 | Slalom Speciale Femminile: ha vinto la 17enne Mikaela Shiffrin. Solo 14a la Costazza

Gli americani hanno perso Lindsey Vonn alla prima gara, ma hanno trovato una nuova stella: la giovanissima Mikaela Shiffrin è la nuova campionessa del mondo dello Slalom Speciale davanti all'austriaca Michaela Kirchgasser e alla svedese Frida Hansdotter.
La migliore delle italiane è Chiara Costazza al 14° posto, Manuela Moelgg solo al 25°.

Slalom Speciale Femminile Schladming 2013 Slalom Speciale Femminile Schladming 2013 Slalom Speciale Femminile Schladming 2013 Slalom Speciale Femminile Schladming 2013

Ecco la classifica finale dello Slalom Speciale Femminile ai Mondiali di Schladming 2013


La seconda manche dello Slalom Speciale Femminile


14:28

 - Frida Hansdotter, con un ritardo di 26 centesimi, è solo terza.  Seconda la beniamina di casa Michaela Kirchgasser.

14:26 - Tanjia Poutiaine, finlandese, accumula un ritardo di 61 centesimi che potrebbero tenerla fuori dal podio.

14:24 - Mikaela Shiffrin, 17enne statunitense, salta al comando con un tempo di 1:39.85, 22 centesimi in meno della Kirchgasser.

14:22 - La tedesca Maria Hoefl-Riesch è fuori! Un'inforcata a pochi metri dal traguardo le impediscono di lottare per una medaglia, un peccato per lei perché era proprio sui tempi della Kirchgasser.

14:19 - Solo seconda l'attesissima slovena Tina Maze, che chiude con un ritardo di 54 centesimi rispetto alla Kirchgasser.

14:16 - L'austriaca Michaela Kirchgasser, spinta dal pubblico di casa, salta al comando: con un tempo di 1:40.07 migliora di 84 centesimi il tempo della Pietilae-Holmner.

14:15 - La slovacca Veronika Velez Zuzulova chiude con un tempo di 1:41.18 e resta alle spalle della Pietilae-Holmner, ancora leader, ma per poco, perché sta arrivando il turno delle più forti.

14:13 - Dopo la seconda pausa tecnica scende la canadese Marie-Michele Gagnon e accumula un ritardo di 79 centesimi che la porta in settima posizione.

14:09 - Neanche l'altra austriaca Nicole Hosp riesce a migliorare il tempo, per lei un ritardo di 99 centesimi ed è momentaneamente ottava.

14:08 -  Marlies Schild, austriaca, chiude con un +0.52 ed è dietro Pietilae-Holmner e Zahrobska.

14:06 -  +0.31 per la ceca Sarka Zahrobska che è seconda.

14:04 - L'austriaca Kathrin Zettel chiude con un +0.61.

14:02 - La Holdener viene subito scalzata dalla svedese Maria Pietilae-Holmner che migliora il tempo di 71 centesimi con un bel 1:40.91.

14:00 - La svizzera Wendy Holdener migliora il tempo di quattro centesimi ed è la nuova leader della gara.

13:59 - Nathalie  Eklund, svedese, ha un ritardo di 0.42.

Queste le prime dieci posizioni a metà gara

13:55 - La svedese Anna Swenn-Larsson, in difficoltà fin dall'inizio del tracciato, conclude la sua prestazione con un ritardo di 1.42 ed è momentaneamente al nono posto.

13:53 - L'azzurra Chiara Costazza è seconda dietro la Shild con soli nove centesimi di ritardo.

13:51 - La tedesca Lena Duerr, stesso tempo della Costazza nella prima manche, con un +1.26 è solo sesta.

13:49 - La canadese Erin Mielzynski ha un ritardo di 0.58 ed è alle spalle della Shild.

13:47 - Dura poco il dominio francese, la giovanissima Bernadette Shild salta al comando con un tempo di 1:41.66.

13:45 - Laurie Mougel migliora ancora i tempi delle sue connazionali con un 1:42.31. Per ora le prime tre sono francesi.

13:44 - Sandrine Aubert fa peggio di soli due centesimi rispetto alla compatriota Noens.

13:42 - L'altra francese Nastasia Noens è la nuova leader con un tempo migliorato di 38 centesimi, 1:42.66.

13:41 - +0.32 per la francese Barthet che è davanti alla Moelgg e dietro la Stiegler.

13:39 - +0.75 per l'azzurra Manuela Moelgg che si piazza subito dietro la Stiegler.

13:37 - La statunitense Resi Stiegler migliora il tempo di 1.17 ed è la nuova leader.

13:35 - Cade Mona Loseth, norvegese.

13:33 - La slovena Katarina Lavtar con un +0.38 si piazza dietro la Gisin e davanti alla Terwiel.

13:32 - La svizzera Michelle Gisin fa subito meglio, 1:44.21.

13:30 - Il tracciato è molto simile a quello della prima manche, ma e differenze possono essere determinanti e le atlete devono dimostrare di essere molto reattive. Parte per prima la canadese Elli Terwiell che fa un tempo di 1:45.06.

13:16 - Tra pochi minuti inizia la seconda e decisiva manche dello Slalom Speciale Femminile che seguiremo in diretta qui su Outdoorblog.it.

La prima manche dello Slalom Speciale Femminile


Stanno scendendo le atlete meno forti, torneremo in diretta alle ore 13.30 con la seconda manche per vedere a chi andranno le medaglie dello Slalom Speciale Femminile. La leader della gara è la svedese Frida Hansdotter che partirà dunque per ultima.

La migliore azzurra in gara finora è stata Chiara Costazza che ha detto:

"Non ho nulla da perdere, attaccherò. Partirò con un numero migliore rispetto alla prima manche, non mi risparmierò".

Questa la situazione al termine della prima manche:


11:00 - Marina Nigg, liechtensteinese, ottiene un +3.56 e va in trentesima posizione: questo significa che la nostra Azzola è fuori dalle 30. Le uniche azzurre che disputeranno la seconda manche sono Chiara Costazza e Manuela Moelgg.
La Nigg viene poi scalzata dalla slovena Katarina Lavtar che con un +3.35 riesce a piazzarsi tra le prime trenta.

10:59 - +3.52 per la canadese Terwiel, +6.62 per la slovacca Lukacova,  +3.31 per la norvegese Mona Loeseth. Ora le atlete scendono a 40 secondi l'una dall'altra, una trovata degli organizzatori dei Mondiali di Schladming disprezzata da tutte le tv che stanno trasmettendo l'evento.

10:55 - Caduta per la slovacca Vlhova, mentre la giapponese Emi Hasegawa ottiene un +4.30.

10:54 - L'ultima azzurra, Michela Azzola tarda 4.15.

10:53 - Si ricomincia con la giapponese Emiko Kiyosawa che chiude con un ritardo di 4.44 che la porta in 28a posizione.

10:49 - La canadese Phelan tarda 5.05, la francese Aubert 2.51. Altra pausa tecnica con le prime dieci posizioni rimaste invariate.

10:45 - Chiara Costazza con un +2.01 è la migliore delle italiane e va in 17a posizione con lo stesso tempo di Lena Duerr ed Erin Mielzynski.

10:44 - La 24enne francese Laurie Mougel ottiene un ritardo di 2.18 rispetto alla leader Hansdotter ed è ventesima.

10:43 - +3.03 per la statunitense Resi Stiegler.

10:42 - +2.66 per la francese Barthet.

10:40 - L'azzurra Manuela Moelgg sbaglia nella stessa porta di Irene Curtoni, ma riesce a restare in piedi accumulando un ritardo di 3.02 rispetto alla Hansdotter. Difficile che resti nelle prime 30 che disputeranno la seconda manche.

10:39 - Fuori la norvegese Nina Loseth.

10:38 - +2.60 per la francese Nastasia Noens, che è ventesima in classifica.

10:37 - La 27enne ceca Sarka Zahrobska accumula un +1.46 di ritardo, undicesima.

10:35 - La svedese Nathalie Eklund ottiene un ritardo di 1.84 ed è quattordicesima.

10:33 - Tocca a un'altra austriaca, Nicole Hosp, che fa un tempo peggiore di 1.41 rispetto alla Hansdotter e va in nona posizione.

10:31 - Lena Duerr, tedesca, tarda 2.01.

10:30 - L'austriaca Bernadette Schild di 2.05, va in 15a posizione.

10:29 - Alla ripresa dopo la prima pausa tecnica scende la svedese Anna Swenn-Larsson e ottiene un ritardo di 1.89 e va in tredicesima posizione.

10:23 - Questa è la classifica delle prime dieci dopo le performance di 15 atlete.

10:21 - Erin Mielzynski, canadese, ex atleta di sci nautico, tarda 2.01, tredicesima.

10:23 - Fuori dal tracciato la tedesca Christina Geiger.

10:21 - Wendy Holdener, canadese, ottiene un ritardo di 1.59 ed è dodicesima.

10:18 - La canadese Marie-Michele Gagnon accumula un ritardo di 1.39 e ora è lei all'ottava posizione.

10:18 - L'altra austriaca Marlies Shild ottiene un tempo di 51.84, quindi +1.43 rispetto alla Handsotter.

10:16 - Ritardo di 55 centesimi per l'austriaca Michaela Kirchgasser ed è ottava.

10:13 - L'azzurra Irene Curtoni cade subito. Gara finita per lei.

10:12 - +1.51 per la svedese Maria Pietilae-Holmner che è ottava. Ora tocca a Irene Curtoni.

10:12 - La tedesca Marie Hoefl-Riesch, sotto gli occhi attenti di suo padre, tarda solo di 20 centesimi rispetto alla Hansdotter, la seconda manche sarà sicuramente molto combattuta perché i tempi delle migliori sono vicinissimi tra loro.

10:09 - +1.50 per l'austriaca Kathrin Zettel.

10:08 - Una delle più attese, Mikaela Shiffrin, giovane statunitense che sta vivendo un'ottima stagione, ha ottenuto un ritardo di soli 18 centesimi dalla Hansdotter.

10:06 - 80 centesimi di ritardo per la slovacca Veronika Velez Zuzulova.

10:04 - La finlandese Poutiainen si piazza seconda con un +17.

10: 02 - Frida Hansdotter riesce a fare meglio della Maze in 50:41.

10:01 - La slovena Tina Maze fa la gara che ci si aspettava da lei, senza troppe sbavature in un tempo di 50:88

9:45 - Tra pochi minuti inizia la prima manche. Le italiane in gara sono Irene Curtoni che parte con il n° 9, Manuela Moelgg n° 24, Chiara Costazza n° 28 e Michela Azzola n° 32.

Alle ore 10 in punto partirà per prima Tina Maze, la favorita di questa gara. Vi ricordiamo dunque l'appuntamento con la prima manche dello Slalom Speciale Femminile dei Mondiali di Sci Alpino di Schladming in diretta qui su Outdoorblog.it.

Slalom Speciale Femminile Schladming 2013
Slalom Speciale Femminile Schladming 2013 Slalom Speciale Femminile Schladming 2013 Slalom Speciale Femminile Schladming 2013 Slalom Speciale Femminile Schladming 2013 Slalom Speciale Femminile Schladming 2013 Slalom Speciale Femminile Schladming 2013 Slalom Speciale Femminile Schladming 2013 Slalom Speciale Femminile Schladming 2013 Slalom Speciale Femminile Schladming 2013 Slalom Speciale Femminile Schladming 2013 Slalom Speciale Femminile Schladming 2013 Slalom Speciale Femminile Schladming 2013 Slalom Speciale Femminile Schladming 2013 Slalom Speciale Femminile Schladming 2013 Slalom Speciale Femminile Schladming 2013 Slalom Speciale Femminile Schladming 2013 Slalom Speciale Femminile Schladming 2013 Slalom Speciale Femminile Schladming 2013 Slalom Speciale Femminile Schladming 2013

  • shares
  • Mail