Michael Jordan 50 anni: tanti auguri MJ, il più grande di sempre

Michael Jordan compie oggi 50 anni. Il più grande di sempre taglia il mezzo secolo di vita, molti dei quali passati sul parquet ad esaltare e far innamorare tutti gli appassionati di basket, con giocate mai viste fino al suo arrivo in campo. Lui ha cambiato il gioco, rendendolo famoso in ogni lato della Terra: anche nei Paesi più sperduti, qualcuno con la canotta numero 23 dei Chicago Bulls è sempre presente.

Nato il 17 febbraio 1963 a Brooklyn, sin da bambino mette in mostra doti sportive fuori dal comune: prima brilla da quarterback nel football americano, poi da lanciatore nel baseball. Il suo grande amore arriva qualche anno dopo, però, quando inizia a giocare a basket, durante i suoi anni al liceo. Vince due volte il titolo con la Laney High School e viene reclutato dalla famosa università di North Carolina, con il 'santone' Dean Smith in panchina.

E' subito decisivo al primo anno, mettendo il canestro decisivo nella finale NCAA e regalando così il titolo ai suoi Tar Heels. Altre due stagioni, con 17.7 punti di media, poi decide di rendersi eleggibile a draft con un anno d'anticipo: è la terza scelta dei Chicago Bulls nel 1984. Pur regalando prove strepitose, serviranno sette anni per vincere il primo titolo NBA: arriva nel 1991, superando i Los Angeles Lakers di Magic Johnson in finale.

Da allora non si ferma più, pur ritirandosi per 17 mesi, per dedicarsi (con poca fortuna) al baseball. Chiuderà la sua strepitosa carriera con 6 titoli NBA, 5 volte MVP, 6 volte MVP delle finali, 10 volte miglior marcatore, 14 volte All Star e due titoli olimpici, con la partecipazione nel 1992 nel Dream Team originale. Semplicemente il più grande. Tanti auguri Michael.

LE CINQUANTA GIOCATE MIGLIORI DELLA CARRIERA

  • shares
  • Mail