Federer in missione umanitaria in Sudafrica, video e foto

Come annunciato a margine della sconfitta con Benneteau all'Atp di Rotterdam, Roger Federer è volato, domenica, in Sudafrica per visitare alcuni villaggi in cui opera la sua Fondazione benefica che sostiene e finanzia progetti a favore dell'infanzia in difficoltà.
Già in passato, Roger si era recato in Sudafrica, paese d'origine della madre Lynette così come in Malawi e Etiopia, gli altri due paesi in cui è presente la Federer Foundation.
L'elvetico ha incontrato i bambini di alcune scuole della provincia di Limpopo e, sul suo profilo ufficiale Facebook, ha documentato la sua esperienza agli oltre 12 milioni di fans iscritti al suo account.
Roger si è intrattenuto con i bambini del posto giocando con loro anche a tennis e ha commentato "I bimbi e la gente di qui sono straordinari. E' incredibile l'accoglienza che mi hanno riservato".

Federer in Sudafrica
Federer in Sudafrica Federer in Sudafrica Federer in Sudafrica

Che dire, Federer dimostra di essere un campione anche fuori dal campo. Con umiltà e dedizione, dopo una sconfitta brutta e inaspettata, ha trovato il tempo di dedicarsi a chi soffre regalando ai bambini sudafricani un momento di felicità e svago che difficilmente dimenticheranno.
Federer, tuttavia, non è comunque l'unico tennista impegnato in attività umanitarie. Anche Nadal e Djokovic hanno creato fondazioni identiche alla sua e Nole, è stato insignito a settembre 2011 dell'ambito ruolo di ambasciatore Unicef, incarico che il numero uno del mondo cerca sempre di onorare al meglio andando a visitare, in compagnia dell'inseparabile fidanzata Jelena, scuole e asili in Serbia.

Federer in Sudafrica
 Federer in Sudafrica Federer in Sudafrica Federer in Sudafrica Federer in Sudafrica Federer in Sudafrica

Foto: Roger Federer Facebook

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: