Nadal potrebbe rinunciare a Indian Wells e a Miami, l'indiscrezione è di Marca

Secondo il quotidiano spagnolo Marca, Rafael Nadal salterà i primi due Masters Mille della stagione a Indian Wells e Miami. La notizia non è stata ancora ufficializzata dall'entourage del tennista iberico ma non sembra affatto azzardata.
Se così fosse infatti, l'eventuale forfait confermerebbe quanto più volte ribadito dallo stesso Nadal riguardo un suo impiego centellinato dopo il rientro dalla lesione al tendine rotuleo del ginocchio. Non a caso, per non sforzare l'articolazione ancora sofferente, il maiorchino ha optato per i tornei sudamericani su terra, escludendo dalla sua programmazione il cemento, superficie non certo congeniale per chi deve riacquistare tonicità muscolare.
Evidentemente, inoltre, a Nadal poco importa del ranking. La doppia rinuncia a Miami e Indian Wells gli costerà ben 720 punti in virtù delle due semifinali raggiunte nelle scorse edizioni. In California fu sconfitto da Federer, a Miami si ritirò prima di affrontare Murray per i soliti fastidi al ginocchio che poi esplosero nei mesi successivi.  Dopo Acapulco, a questo punto è possibile ipotizzare un suo ritorno in campo in primavera, sull'amata terra rossa, nei tornei di Montecarlo, Barcellona, Madrid (con l'incognita terra blu) e Roma che precedono il suo Slam preferito, il Roland Garros.
Nel 2012, tranne Madrid, Rafa fu il padrone indiscusso della stagione sul rosso. Sarà difficile ripetersi ma il paventato forfait sul cemento americano testimonia come, pur in condizioni fisiche non ottimali, Nadal voglia farsi trovare pronto nella parte di stagione a lui più congeniale.

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail