Baseball, sabato al via il World Classic: ecco i gironi e la programmazione tv su Espn America

Comincia ufficialmente la nuova stagione del baseball. Mentre le squadre di MLB si allenano e disputano amichevoli nel tradizionale Spring Training in Florida e Arizona prima dell'inizio del campionato a fine marzo, sabato prende il via la terza edizione del World Classic, il mondiale professionistico organizzato dalla stessa MLB e che vedrà in campo molte stelle del campionato americano.
La prima fase del torneo prevede quattro gironi composti da quattro squadre ciascuno. Le prime due classificate passano a una successiva fase eliminatoria che decreterà le due protagoniste della finalissima in programma il 19 marzo.
Ecco una breve presentazione dei gironi e delle nazionali iscritte al torneo

Gruppo A (Tokyo): Giappone; Cuba; Brasile; Cina
I campioni in carica del Giappone privi dell'esterno dei New York Yankees, Ichiro Suzuki e dei lanciatori Daisuke Matsuzaka (MVP delle due precedenti edizioni del Classic) e Yu Darvish (strapagato dai Texas Rangers) non dovrebbero avere problemi a qualificarsi insieme all'onnipresente Cuba che ha perso alcuni fuoriclasse (il rilievo Chapman e l'esterno Cespedes) "rapiti" dai club MLB e quindi non più convocabili in nazionale. Il Brasile è alla prima partecipazione alla kermesse e si contenderà la terza piazza con la Cina

Gruppo B (Taichung - Taiwan): Corea del Sud; Taipei Cinese; Australia; Olanda
I coreani, finalisti nel 2009 contro il Giappone, sono i favoriti del girone. Attenzione al bombardiere Taekyun Kim. L'Olanda che contende all'Italia il primato europeo se la gioca con Taipei per il secondo posto. Poche possibilità per l'Australia.Gruppo C (San Juan, Porto Rico): Venezuela, Porto Rico, Spagna, Rep.Domenicana
E' sicuramente il girone più divertente e interessante. In campo tanti fuoriclasse. Il Venezuela schiera, nel rooster titolare, Miguel Cabrera stella dei Detroit Tigers e MVP dell'ultima stagione di MLB, Marco Scutaro dei San Francisco Giants MVP delle World Series, Pablo Sandoval uomo simbolo degli stessi Giants e soprannominato Kung Fu Panda per la massa ingente e Elvis Andrus dei Texas Rangers.
Anche la Repubblica Domenicana è infarcita di big, da Robinson Cano degli Yankees a Hanley Ramirez dei Dodgers, dall'esterno Nelson Cruz dei Rangers a Josè Reyes appena passato dai Marlins ai Toronto Blue Jays.
Il Porto Rico ha negli esterni i suoi uomini migliori (Carlos Beltran, Angel Pagan e Alex Rios). Saranno queste tre nazionali a giocarsi la seconda fase. Spagna squadra materasso.
Gruppo D (Phoenix): Usa - Canada - Italia- Messico
Azzurri possibili outsider del girone. Gli americani guidati da una leggenda in panchina come Joe Torre, stavolta, hanno convocato i migliori. Mark Teixeira (Yankees), Jimmy Rollins (Philadelphia Phillies); Ryan Braun (Milwaukee Brewers); Joe Mauer (Minnesota Twins) Shane Victorino (Boston Red Sox) sono solo alcuni dei big della compagine statunitense che deve guardarsi dal Canada di Votto e Morneu e dal Messico di Adrian Gonzalez. L'Italia schiera Alex Liddi primo italiano a giocare in MLB con la maglia dei Seattle Mariners e alcuni oriundi come Francisco Cervelli (catcher degli Yankees), Chris Denorfia dei San Diego Padres e Nick Punto dei Dodgers. Obiettivo minimo, una vittoria.

La seconda fase del torneo si terrà a Tokyo (qualificate gruppi A e B) e a Miami (qualificate C e D). Semifinali e finali a San Francisco (17-19 marzo). Tutto il torneo, in Italia, sarà trasmesso in esclusiva da Espn America (canale 214 di Sky). Ecco la programmazione della prima fase:

Taipei - Australia, in diretta nella notte tra venerdì 1 e sabato 2 marzo alle ore 5.00
Giappone - Brasile, in diretta sabato 2 marzo alle ore 11.00
Olanda - Corea, in differita sabato 2 marzo alle ore 22.00
Taipei - Olanda, in diretta domenica 3 marzo alle ore 7.30
Giappone - Cina, in diretta domenica 3 marzo alle ore 11.00
Cuba - Cina, in diretta lunedì 4 marzo alle ore 8.30
Australia - Corea, in diretta lunedì 4 marzo alle ore 11.30
Australia - Olanda, in diretta nella notte tra lunedì 4 e martedì 5 marzo alle ore 5.30
Cina - Brasile, in diretta martedì 5 marzo alle ore 9.30
Corea - Taipei, in diretta martedì 5 marzo alle ore 12.30
Cuba - Giappone, in diretta mercoledì 6 marzo alle ore 11.00
Italia - Messico, in diretta giovedì 7 marzo alle ore 21.00
Repubblica Dominicana - Venezuela, in diretta nella notte tra giovedì 7 e venerdì 8 marzo alle ore 00.30
Italia - Canada, in diretta venerdì 8 marzo alle ore 20.30
Porto Rico - Spagna, in diretta venerdì 8 marzo alle ore 23.30
Usa - Messico, in diretta nella notte tra venerdì 8 e sabato 9 marzo alle ore 3.00 (in replica, sabato 9 marzo alle ore 14.00)
Spagna - Repubblica Dominicana, in diretta sabato 9 marzo alle ore 17.00
Italia - Usa, in diretta nella notte tra sabato 9 e domenica 10 marzo alle ore 3.00
Canada - Messico, in differita domenica 10 marzo alle ore 14.30
Usa - Canada, in diretta domenica 10 marzo alle ore 21.00
Porto Rico - Repubblica Dominicana, in diretta nella notte tra domenica 10 e lunedì 11 marzo alle ore 00.30

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail