Atp Dubai 2013: Federer batte Granollers e ai quarti trova Davydenko


Un Federer non perfetto ma sicuramente più convincente rispetto al faticoso esordio con Jaziri, si qualifica ai quarti di finale dell'Atp di Dubai grazie alla vittoria in due set sullo spagnolo Granollers  6-3; 6-4. Partita mai in bilico, conquistata dall'elvetico grazie a due break chirurgici, arrivati a 0 nel sesto game del primo set (sul 3-2 in suo favore) e nel quinto gioco della seconda frazione (sul 2-2). Poco dopo l'iberico ha avuto tre palle break per rientrare ma Roger si è salvato con due ace e un dritto a sventaglio.
Il tutto in poco più di un'ora di gioco.
Di certo non un Federer stellare. Dritto e servizio non sono a livelli accettabili ma contro avversari non certo impossibili come Granollers, può bastare qualche accelerata per avere la meglio.
Al prossimo turno, l'elvetico affronterà Nikolay Davydenko che ha avuto la meglio di Hanescu 6-4; 7-5. Non mi aspetto che il russo possa impensierire Federer che, poco più di un mese fa, agli Australian Open l'ha sconfitto 6-3;6-4; 6-4 in quella che è stata la 18° vittoria in ben venti sfide dirette tra i due.Negli altri match di giornata, Del Potro, dopo la faticosa vittoria con Baghdatis all'esordio ha regolato 6-2; 6-4 l'indiano Davverman. Domani troverà il qualificato tedesco Brands bravo a imporsi con un duplice 6-4 su un sempre più irriconoscibile Youznhy.
Passa anche Thomas Berdych (7-5; 6-1 a Kamke) che se la vedrà con la wild card Dimitry Tursunov (7-6; 2-6; 6-3 a Llodra)
Si qualifica pure Andreas Seppi (6-4; 7-6). Per il bolzanino, possibile sfida al prossimo turno con un certo Novak Djokovic, il quale, tra poco affronterà, nell'ultimo incontro di giornata lo spagnolo Bautista-Agut in un match dall'esito finale quantomai scontato.

  • shares
  • Mail