Ciclismo | Peter Sagan chiede scusa per la "palpatina" alla Miss sul podio del Fiandre

Il secondo classificato al Giro delle Fiandre si è scusato su Facebook e Twitter con la hostess Maya e con tutte le donne.

La faccetta da cagnolino bastonato, le scuse nel suo inglese un po' incerto ripetute via Twitter, via Facebook e con un video girato probabilmente in una camera d'albergo: Peter Sagan si pente di aver toccato il sedere a Maya, una delle hostess che hanno premiato Fabian Cancellara, vincitore del Giro delle Fiandre 2013 il giorno di Pasqua.

Sagan, nonostante il secondo posto in Belgio, sul podio aveva molta voglia di scherzare e allora ecco quel gesto, immortalato dai fotografi (lo vedete nell'immagine in alto), ai danni della bionda Maya, che nel frattempo era impegnata a svolgere il suo ruolo di Miss e dunque a baciare il vincitore come vuole la tradizione di tutte le gare ciclistiche.

Quando il suo gesto è stato criticato e interpretato come mancanza di rispetto verso Maya e verso tutte le donne in generale, Sagan ha scritto attraverso il suo account Twitter che era solo uno scherzo e che non aveva intenzione di offendere nessuno, chiedendo scusa a chiunque si fosse sentito offeso.


Poi, per ribadire il suo dispiacere, ecco un video postato dal campione della Cannondale sulla sua pagina Facebook e condiviso anche su Twitter con un nuovo messaggio:

Cara Maya, donne e fans, so di non avere giustificazioni, ecco le mie sincere scuse


E la faccia triste in effetti rende bene l'idea del suo reale pentimento. Purtroppo il giovane Sagan, appena 23enne, deve ancora capire bene che cosa significa essere un personaggio pubblico, osservato da tutti, soprattutto in occasioni così importanti, ma sicuramente sembra aver imparato la lezione e probabilmente la prossima volta ci penserà con più attenzione prima di scherzare.

Ecco il video di scuse in cui Peter Sagan dice:

"Mi scuso sinceramente con Maya per quello che ho fatto sul podio ieri dopo la gara, perché è stato sbagliato da parte mia e non stavo pensando che ero sul podio, non lo avevo mai fatto prima. Mi dispiace moltissimo e spero che Maya e chiunque altro io abbia offeso sappiano quanto sono dispiaciuto e accettino le mie scuse. Prometto che agirò più rispettosamente in futuro".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail