Coppa Davis 2013 Canada-Italia: Bolelli non ce la fa, oggi il sorteggio alle 21

Cresce l'attesa per la sfida di Coppa Davis tra Canada e Italia valida per i quarti di finale, in programma dal 5 al 7 aprile al Thunderbird Sport Centre di Vancouver. Sarà il primo confronto diretto tra le due nazionali nella competizione. Per entrambe, un'occasione quasi irripetibile per centrare la semifinale. I nordamericani hanno raggiunto questo traguardo una sola volta, nel 1913, nella preistoria tennistica. Gli Azzurri vi mancano dal 1998, anno dell'ultima finale, disputata e persa, a Milano contro la Svezia.

Seppi, Fognini, Lorenzi e Bracciali si allenano a Vancouver da domenica. Si giocherà su un campo in Premier, superficie alquanta rapida e non più utilizzata nel circuito ATP, la stessa sulla quale i canadesi hanno battuto la Spagna, priva di Nadal, Ferrer e Almagro, a febbraio. Proprio sulle condizioni di gioco, si soffermano le prime dichiarazioni in  di Andreas Seppi giunta dal Canada

Il campo è molto veloce, imile a quello sul quale abbiamo giocato lo scorso anno a Ostrava contro la Repubblica Ceca. Lo sapevamo e per questo siamo arrivati a Vancouver con ampio anticipo per adattarci. Siamo qui per vincere. Raonic su un campo come questo è difficilissimo da battere.

L'esito della sfida dipenderà in parte proprio da Raonic. Se il bombardiere canadese farà il suo dovere, i nordamericani avranno due punti assicurati in singolare. Con gli altri due singolaristi locali (Dancevic o Pospisil) alla portata dei nostri, ecco che il doppio risulterà altrettanto decisivo. In serata è arrivata l'ufficialità del forfait di Simone Bolelli clinicamente guarito dall'infortunio al polso che l'ha costretto al ritiro a Indian Wells ma impossibilitato ad allenarsi nelle ultime due settimane. Barazzutti aveva deciso lo stesso di aggregare Simone ai compagni ma non c'è stato nulla da fare. Venerdì il tennista bolognese tornerà in Italia per proseguire le terapie. Al suo posto, sabato, giocherà Daniele Bracciali, uno specialista, al pari del collega Daniel Nestor, autentico totem del doppio. Peccato perchè la coppia Fognini-Bolelli con la semifinale raggiunta agli Australian Open e le vittorie all'Atp di Buenos Aires e a Torino contro la Croazia, aveva ampiamente dimostrato in questo inizio di stagione di essere competitiva e affidabile.

Il sorteggio di oggi alle 12 di Vancouver (le nostre 21), stabilirà i primi due match di singolare che si disputeranno venerdì. Per gli appassionati italiani che desiderano seguire la tre giorni di Davis si prospettano nottate semi-insonni. Il fuso con il Canada è infatti di ben nove ore. I singolari di venerdì cominceranno alle 22 italiane, il doppio sabato alle 23, stesso orario per le partite di domenica.

(Foto da Facebook)

  • shares
  • Mail