Pallavolo | Cristian Savani è diventato papà di Mia! Contento anche zio Dragan Travica

La piccola Mia è nata all'ospedale di San Severino Marche alle 4:55 della mattina del 4 aprile 2013.

Neanche il tempo di festeggiare la qualificazione alle semifinali dei PlayOff Scudetto, che Cristian Savani ha un altro motivo, molto più importante, per fare festa: la nascita della sua primogenita Mia.

Questa mattina, alle 4:55, Mihaela ha dato alla luce la bimba all'ospedale di San Severino Marche, dove certamente oggi riceverà la visita di tutti i famigliari, compreso lo zio Dragan Travica, compagno di squadra di Cristian in nazionale e alla Lube Banca Marche Macerata.

Proprio ieri sera, subito dopo la partita al PalaBianchini di Latina contro i padroni di casa dell'Andreoli, Savani aveva detto che non vedeva l'ora di tornare a casa "dalle sue donne" ed ecco che questa mattina presto ha potuto abbracciare finalmente sua figlia, che ha scelto decisamente un bel giorno per venire al mondo.

Mihaela è stata sempre fondamentale nella vita di Cristian Savani, ma in questa stagione, in particolare, ha dimostrato un'infinita pazienza come lo stesso campione ha più volte ribadito scherzando sul fatto che nei nove mesi di gravidanza l'insopportabile a casa è stato lui e non sua moglie, ma aveva un motivo per esserlo, ossia l'infortunio alla caviglia sinistra che si è procurato il 4 novembre dell'anno scorso e che l'ha tenuto lontano dal campo tre mesi.

In questo periodo Mihaela, con il pancione che cresceva, le è stato accanto e pazientemente lo ha aiutato a superare il periodo di riabilitazione e la sofferenza che scaturiva dal dover guardare le partite solo da casa o dagli spalti.

Per quanto riguarda Dragan Travica, invece, pochi giorni fa ha parlato del fatto che diventare zio lo rende incredibilmente felice perché adora i bambini, ama giocare con loro, e non vede l'ora di passare del tempo con la piccola Mia.

E chissà che questa bambina, circondata da pallavolisti (il nonno Ljubomir è un bravissimo e richiestissimo allenatore), non venga anche lei contagiata dall'amore per il volley.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail