Coppa Davis 2013, Canada-Italia: Fognini si arrende a Raonic, siamo in parità 1-1

Dopo la soffertissima vittoria di Andreas Seppi al quinto set con Pospisil, Milos Raonic ha sconfitto Fognini (6-4; 7-6; 7-5) nel secondo singolare della sfida valida per i quarti di finale di Coppa Davis in corso a Vancouver. Siamo sull'1-1, uno scenario ampiamente previsto alla vigilia.

E' stata una partita veloce (2 ore di gioco), giocata su pochi punti, nella quale il canadese ha fatto la differenza nei momenti cruciali grazie al suo potentissimo servizio (ben 25 ace). Buona comunque la prestazione di Fognini. Primo set deciso da un break sul 3-3. Poco prima Fabio non è riuscito a sfruttare una preziosa occasione per strappare il servizio all'avversario in vantaggio 3-2. Secondo parziale molto equilibrato. Qualche brivido per Fognini nel sesto game, sotto 3-2, quando riesce a annullare ben quattro palle break. Raonic, solidissimo, si impone 7-4 al tie break sfruttando al meglio il vantaggio iniziale di 3-0. Nella terza frazione, il tennista ligure riesce nell'impresa di breakkare in apertura il bombardiere canadese. La reazione di Raonic però non si fa attendere. Controbreak immediato, poi sul 5-5, grazie a uno splendido game in risposta, Milos piazza l'allungo decisivo. 6-5 e servizio per lui. Fognini annulla tre match point ma poi cede 7-5.

Deciderà tutto il doppio, lo sapevamo. Chi vince oggi ha davvero tante possibilità di qualificarsi in semifinale. Gli ultimi due singolari di domenica sembrano segnati. Raonic appare difficilmente battibile specie se Seppi dovesse ripetere la prestazione incerta con Pospisil. Contro quest'ultimo (o Levine), Fognini può comunque tranquillamente giocarsela. Prima però il ligure deve pensare al doppio. In coppia con Bracciali, stasera alle 23, affronterà lo specialista Nestor e (forse) lo stesso Pospisil.

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail