Milano City Marathon 2013: hanno vinto Worku Biru tra gli uomini e Monica Jepkoech tra le donne

Più di 13mila partecipanti hanno invaso le strade di Milano.

Sono l'etiope Worku Biru e la keniana Monica Jepkoech i trionfatori della Milano City Marathon 2013, la corsa giunta alla 13a edizione che riempie di atleti e di appassionati le città del capoluogo meneghino.

Worku Biru è arrivato davanti a tutti gli altri top runners nello sprint finale aggiudicandosi la vittoria tra gli uomini con un tempo di 2h 9' 25". Dietro di lui il suo connazionale Tefera Gosa Girma, arrivato 11" dopo e poi il keniano Marius Kipserem che rispetto a Biru ha avuto un ritardo di 14''.

Anche la gara femminile si è conclusa con uno sprint in questo caso vinto da Monica Jepkoech con un tempo di 2h 32' 54", davanti all'etiope Tsehay Adana Desalegn che ha perso per un solo secondo in più, mentre sul terzo gradino del podio è salita un'altra etiope, Ababel Brihane Yeshahen con 16" in più della vincitrice.

Per quanto riguarda gli italiani, sia la prima donna sia il primo uomo degli azzurri si sono piazzati all'ottavo posto delle rispettive classifiche: si tratta di Tommaso Vaccina, che ha corso i 42 km della maratona in 2h 22' 7'', e di Claudia Pinna che ha realizzato un tempo di 2h 42' 9''.

In totale hanno partecipato più di 13mila persone tra atleti professionisti e dilettanti, tra i tanti semplici appassionati anche molti vip. Al via c'era anche Annalisa Minetti, cantante e atleta paralimpica medaglia di bronzo nei 1.500 metri alle Paralimpiadi di Londra 2012.

Quest'anno il percorso, pur mantenendo la stessa partenza dalla Fiera di Rho e lo stesso arrivo in Piazza Castello, è stato leggermente modificato rispetto al passato perché sono state incluse anche alcune strade del centro storico di Milano inclusa Piazza della Scala.
Tra l'altro oggi a Milano è una delle domeniche a piedi con traffico chiuso ad auto e moto dalle 10 di stamattina fino alle 18 del pomeriggio.

  • shares
  • Mail