Pallavolo Maschile | PlayOff Scudetto | Semifinali, Gara 2: Piacenza batte Macerata e pareggia nella serie

La Copra Elior Piacenza ha vinto Gara 2 con la Cucine Lube Banca Marche Macerata e andrà sicuramente almeno a Gara 4.

Una Copra Elior Piacenza a due facce si è imposta in casa propria contro i campioni d'Italia in carica della Cucine Lube Banca Marche Macerata.
In Gara 2 della semifinale Scudetto, dopo un inizio molto al di sotto del proprio livello, Zlatanov e compagni hanno preso in mano le redini del gioco, anche approfittando di un calo dei marchigiani, che dopo aver vinto 25-17 il primo set si sono rilassati troppo.

I ragazzi di Luca Monti hanno reagito subito al pessimo primo set e dal secondo in poi sono stati superiori sia a muro, sia in difesa, sia in battuta. Ottima la distribuzione dei palloni da parte di De Cecco in regia e buona prestazione di Simon dopo un inizio in sordina.

Piacenza, davanti al proprio pubblico ha così vinto con facilità il secondo e il terzo set, come se di fronte non avesse la temibile Macerata, poi nel quarto set i padroni di casa hanno dovuto sudare un po' di più perché gli ospiti hanno tirato fuori l'orgoglio. La Lube non ci stava di certo a perdere, ma alla fine si è dovuta piegare ai colpi di Vettori, entrato dalla panchina e capace di mettere a segno quattro punti consecutivi appena è stato catapultato in campo.

Un errore di Papi, che ha colpito l'asta, ha allungato la fine del quarto set ai vantaggi, ma alla fine è stato Simon a mettere il sigillo su questo match che significa 1-1 nella serie contro i campioni d'Italia partiti dall'1-0 per la migliore posizione in classifica. Macerata, infatti, ha terminato la Regular Season in seconda posizione dietro Trento, mentre Piacenza ha chiuso al terzo posto.

Sabato 13 aprile si gioca Gara 3 a Osimo, al PalaBaldinelli che ospiterà le partite interne di Macerata perché il PalaFontescodella è troppo piccolo per partite così importanti.
Ecco il tabellino di Gara 2 della semifinale:

Copra Elio Piacenza - Cucine Lube Banca Marche Macerata 3-1 (17-25, 25-20, 25-17, 29-27)

Copra Elior Piacenza: Marra (L), Corvetta, Papi 11, Fei 13, Simon 13, Zlatanov 13, Holt 13, Tencati, Vettori 7, De Cecco 3. Non entrati Latelli, Ogurcak, Maruotti. All. Monti

Cucine Lube Banca Marche Macerata: Lampariello, Pajenk, Savani 9, Zaytsev 21, Parodi 6, Stankovic 4, Henno (L), Travica 4, Kooy 4, Podrascanin 9. Non entrati Monopoli, Starovic. All. Giuliani

Arbitri: Castagna, Puecher
Spettatori: 2889
Incasso: 35710
Durata set: 24', 26', 26', 35'; tot: 111'

Ecco le dichiarazioni rilasciate da alcuni dei protagonisti del match ai microfoni di RaiSport:

Samuele Papi (Piacenza):

"Questa partita è stato molto bello giocarla e ovviamente vincerla. Siamo partiti molto male, poi abbiamo recuperato anche approfittando di un calo di Macerata. Ho sbagliato una palla che poteva chiudere il match molto prima e mi dispiace moltissimo. Voglio fare i complimenti a Vettori, ma anche a tutti gli altri miei compagni, è stata una vittoria di squadra. Per noi oggi era molto importante pareggiare la serie con la Lube. Secondo me comunque loro sono ancora i favoriti, noi dovremo approfittare anche nei prossimi match dei loro cali come abbiamo fatto stasera"

Robertlandy Simon

(Piacenza):

"Ero un po' nervoso all'inizio della partita, per me è la prima semifinale quindi ero molto teso ed ero fuori ritmo. Ho detto a me stesso di stare tranquillo e mi sono ritrovato. Alla fine abbiamo giocato una bella partita come immaginavamo alla vigilia del match"

Dragan Stankovic

(Macerata):

"Dopo il primo set loro hanno giocato una partita al massimo livello in battuta, a muro e in difesa. Li abbiamo lasciati giocare troppo. Sapevamo prima della partita che sono una squadra con giocatori molto esperti, noi abbiamo cominciato bene, ma poi abbiamo lasciato loro troppo spazio"

Gara 2 seconda semifinale, quella tra Bre Banca Lannutti Cuneo e Itas Diatec Trentino si giocata giovedì sera alle 20:30 in Piemonte con diretta tv su RaiSport 1.
In questo caso è Trento a partire dall'1-0 in quanto vincitrice della Regular Season, mentre Cuneo si è piazzata al quarto posto.

Foto © Legavolley.it

  • shares
  • Mail