Pallavolo Maschile | PlayOff Scudetto | Semifinali, Gara 2: Trento si porta sul 2-0 contro Cuneo

Cuneo non demerita, ma Trento la doma al tie-break.

#ChePlayOff! è l'hashtag usato da tutti gli appassionati di pallavolo per commentare i PlayOff scudetto di volley maschile 2013 e non poteva essercene uno più azzeccato. La Bre Banca Lannutti Cuneo e l'Itas Diatec Trentino in Gara 2 della semifinale hanno ampiamente giustificato questo hashtag.

Una partita emozionante come le montagne russe tra due squadre che fino a un paio di stagioni fa si contendevano tutto in Italia e Cuneo era l'unica squadra al mondo capace di far vedere i sorci verdi a Trento campione d'Europa e del Mondo. Poi è arrivata anche Macerata, per i ragazzi di Stoytchev le cose hanno cominciato a girare peggio in Europa, ma Cuneo è stata sempre lì in sordina e quest'anno, toma toma cacchia cacchia, ha raggiunto il miglior risultato in Champions delle tre squadre italiane che vi hanno partecipato, arrivando a sfiorare la Coppa, che davvero per un soffio non è nella sua bacheca, ma in quella del Lokomotiv Novosibirsk.

E per un pelo Cuneo non ha vinto Gara 2 contro Trento. Una partita finita al tie-break, che ha decretato la vittoria di Kaziyski e compagni, ma che i piemontesi non avrebbero assolutamente demeritato.

Nel primo set, Trento è arrivata in vantaggio di un solo punto a entrambi i time-out tecnici, poi, dopo il 17 pari, i gialloblù hanno messo a segno un parziale di 8-3 che ha consentito loro di chiudere sul 25-19.

Equilibratissimo il secondo set con le due squadre che si sono sorpassate e contro-sorpassate senza distanziarsi mai più di un break, eccetto sul 9-6 per Trento subito dopo la prima pausa obbligatoria. Poi, in chiusura, prima due set-ball per Cuneo, poi due per Trento, infine quella decisiva per Wijasmans e compagni che ha fissato il punteggio sul 29-27.

Galvanizzati dall'aver vinto il secondo parziale sul filo del rasoio, ai vantaggi, i ragazzi di Roberto Piazza si sono esaltati nel terzo set e hanno annichilito Trento arrivando con il doppio dei punti rispetto agli avversari sia al primo (8-4) sia al secondo (16-8) time-out tecnico. Cuneo ha continuato a dominare questo parziale fino alla fine, chiudendo sul 25-23.

L'inizio del quarto set è stato piuttosto equilibrato. Almeno fino al secondo time-out tecnico le squadre si sono distanziate al massimo di tre punti (sul 10-7 per Trento), poi i gialloblù hanno preso in mano le redini del gioco e hanno chiuso in scioltezza sul 25-20.

Il tie-break è stato incerto fino all'ultimo pallone, è servito anche il video check e alla fine Trento, dopo aver annullato tre match ball a Cuneo, ha approfittato della prima palla che gli si è presentata per aggiudicarsi la partita e ha concluso il quinto e decisivo set sul 18-16, vincendo così Gara 2 e arrivando sul 2-0 nella serie perché Gara 1 l'ha avuta vinta di diritto in quanto vincitrice nella Regular Season, mentre Cuneo è arrivata quarta in classifica.

Ecco il tabellino del match.

Bre Banca Lannutti Cuneo - Itas Diatec Trentino 2-3 (19-25, 29-27, 25-13, 20-25, 16-18)

Bre Banca Lannutti Cuneo: Antonov, Marchisio, Ngapeth 17, De Pandis (L), Wijsmans 12, Kohut 10, Grbic 7, Della Lunga, Sokolov 26, Abdelaziz, Rossi 7. Non entrati Galliani. All. Piazza

Itas Diatec Trentino: Kaziyski 11, Sintini, Birarelli 11, Juantorena 14, Vieira De Oliveira 1, Uchikov, Lanza, Djuric 11, Colaci (L), Stokr 18, Chrtiansky Jr, Bari (L), Burgsthaler. Non entrati Valsecchi. All. Stoytchev

Arbitri: Pasquali, Sampaolo
Spettatori: 3244
Incasso: 22910
Durata set: 23', 33', 20', 25', 24'; tot: 125'

Gara 3 della semifinale, che a questo punto potrebbe essere già decisiva, si giocherà a Trento domenica prossima, 14 aprile, alle ore 17:30 con diretta televisiva su RaiSport 1 e in streamins su www.raisport.rai.it.

Foto © Legavolley.it

  • shares
  • Mail