Kobe Bryant si frattura il tendine d'Achille, previsti 8-12 mesi di stop

Una brutta notizia per tutti i tifosi dei Los Angeles Lakers e gli appassionati di basket. Nella notte, Kobe Bryant ha riportato la rottura del tendine d'Achille nel corso del match vinto dai suoi Lakers contro Golden State 118-116.

L'infortunio è avvenuto a 3 minuti dal termine della partita. Durante un'azione d'attacco nella quale ha subito fallo da un avversario, la gamba sinistra di Bryant ha ceduto improvvisamente. Rialzatosi da terra a fatica, l'asso dei Lakers ha raggiunto la panchina per le prime cure ed è anche tornato in campo per tirare due tiri liberi. Li ha segnati eppoi si è diretto negli spogliatoi. Non sembrava un infortunio grave poi, nella conferenza stampa  post partita è arrivata la terribile diagnosi confermata dallo stesso cestista che oggi si sottoporrà a una risonanza magnetica per valutare più approfonditamente l'entità del danno. Ecco le sue dichiarazioni riprese da Gazzetta.it:

Sapevo che era il tendine, ma speravo che il dottore mi dicesse altro. Sono infuriato. Mi sento come se mi avessero preso a calci. E’ un movimento che ho fatto milioni di volte, ma ho sentito un pop nel tendine. Ho provato a caricare il peso sul tallone appena rialzato, ma non riuscivo quasi a camminare. mettere. E’ la più grande delusione della mia carriera: avevo lavorato così tanto. Continuerò a giocare, ma non ho mai avuto a che fare con niente del genere in passato. Cosa mi aspetta adesso? Risonanza magnetica, operazione e poi convalescenza. Sarà un processo lungo, ma lavorerò duro. E’ la sfida più difficile della mia carriera

Se la diagnosi, come probabile, dovesse essere confermata dagli esami strumentali, Bryant si dovrà fermare per 8-12 mesi. A 34 anni, si parla di possibile ritiro o carriera a rischio ma lui non ne vuole sentire parlare. Tornerà la prossima stagione ma già ci manca...

  • shares
  • Mail