Pallavolo Femminile | Quarti PlayOff | Busto Arsizio in semifinale, Bergamo e Chieri Torino a Gara 3

Anche a Torino come a Pesaro alcune giocatrici hanno protestato con la frase "Voi come gli struzzi" scritta su un braccio.

Dopo la qualificazione della Rebecchi Nordmeccanica Piacenza, che ha ottenuto il pass per la semifinale scudetto eliminando la KGS Robursport Pesaro, è arrivata anche quella della Unendo Yamamay Busto Arsizio che si è liberata con facilità della Banca Reale Yoyogurt Giaveno.

Non si conoscono invece i nomi delle avversarie di Piacenza e Busto Arsizio: tra Duck Farm Chieri Torino e Foppapedretti Bergamo, così come tra MC Carnaghi Villa Cortese e Imoco Volley Conegliano, serve Gara 3.
Le cortesine e le venete giocheranno lunedì sera, mentre alle piemontesi contro le orobiche toccherà martedì 23 aprile e la partita sarà trasmessa in diretta tv su RaiSport 2 alle 20:30.

Tornando a Gara 2, Busto Arsizio, dopo la vittoria in casa in Gara 1, si è sbarazzata in tre set di Giaveno con un risultato netto ottenuto in trasferta. Solo nel terzo set le padrone di casa hanno provato a mettere un po' in difficoltà le farfalle, ma dopo il secondo time-out tecnico le campionesse d'Italia in carica si sono ritrovate nuovamente con un ampio vantaggio.

Molto più sofferto il secondo match di quello che è stato battezzato come il Volley Turin Day al PalaRuffini, quello tra la Duck Farm Chieri Torino e la Foppapedretti Bergamo. Le ragazze di Salvagni si sono imposte subito nel primo set 25-19 e sono riuscite a spuntarla ai vantaggi nel secondo alla quarta palla set, dopo averne annullate anche due a Bergamo.
Nel terzo set è arrivata la reazione di Bergamo con Lavarini che ricordava alle sue giocatrici di pensare solo alla partita che stavano giocando e non alla prossima, nonostante fossero sotto di 2-0. Le bergamasche sono riuscite a vincere il parziale, poi, però, al quarto set ha prevalso la maggiore determinazione delle piemontesi, anche se a tratti Bergamo è arrivata a un soffio dal riacciuffarle. Chieri Torino è tuttavia riuscita a evitare il tie-break e a ottenere la possibilità di tornare a Bergamo martedì prossimo per giocarsi l'accesso alla semifinale contro Piacenza.

Anche a Torino, come è già successo a Pesaro, alcune giocatrici si erano scritte su un braccio la frase "Voi come gli struzzi", una forma di protesta contro i vertici della Lega Volley Femminile e contro i dirigenti delle società per i noti problemi di quest'anno della pallavolo in rosa. Le ragazze di Pesaro lo hanno fatto per solidarietà verso le colleghe delle altre squadre, visto che la loro società è in regola e puntuale con i pagamenti.

Per quanto riguarda l'ennesima panchina di Francesca Piccinini, Salvagni ha spiegato che è dovuta ai suoi annosi problemi a un alluce e non ha nulla a che fare con i rapporti tra la giocatrice e la società.

Ecco i tabellini dei match di Gara 2

Banca Reale Yoyogurt Giaveno - Unendo Yamamay Busto Arsizio


Banca Reale Yoyogurt Giaveno - Unendo Yamamay Busto Arsizio 0-3

(13-25, 16-25, 19-25)

Banca Reale Yoyogurt Giaveno: Cecchetto, Togut 9, Dall'ora 3, Saccomani 13, Molinengo (L), Donà 2, Pincerato, Luciani, Kauffeldt 3, Dalia 1, Napolitano Senkova 2. All. Napolitano

Unendo Yamamay Busto Arsizio: Faucette 1, Grbac 4, Brinker 12, Leonardi (L), Marcon 4, Bauer 9, Kozuch 22, Arrighetti 9, Bisconti. Non entrate Taborelli Veronica, Spirito, Caracuta. All. Parisi

Arbitri: Padoan, Pozzato
Durata set: 20', 23', 25'; tot: 68'

Duck Farm Chieri Torino - Foppapedretti Bergamo


Duck Farm Chieri Torino - Foppapedretti Bergamo 3-1

(25-19, 30-28, 19-25, 25-23)

Duck Farm Chieri Torino: Borgogno 10, Bechis 1, Sirressi (L), Gennari 15, Fernandez Navarro 15, Fabris 21, Zauri, Vindevoghel 11. Non entrate Frigo, Ravetta, Vietti, Piccinini. All. Salvagni

Foppapedretti Bergamo: Bruno (L), Crimes 11, Brown 13, Weiss 1, Blagojevic 10, Merlo (L), Di Iulio 14, Devetag 1, Diouf 9, Balboni, Zambelli 5. Non entrate Klisura. All. Lavarini

Arbitri: Longo, Gini
Durata set: 25', 38', 25', 27'; tot: 115'

Foto © Mora/Lega Volley Femminile

  • shares
  • Mail