Olimpiadi di Londra 2012, Tuffi, piattaforma 10 metri: Noemi Batki chiude all'ottavo posto

Appena 9 punti dal bronzo, per Noemi Batki, che chiude la sua finale ottava e ha molto da recriminare. Sia per quanto riguarda le proprie esecuzioni (le ultime due in particolare), sia per quanto riguarda la "generosità" della giuria. L'oro va a Roulin Chen, che chiude con uno straordinario 422.30. Argento per l'Australiana Broben (366.50), bronzo per la malese Rinong (359.20)

20.55: quinto tuffo così così. 67.50. Purtroppo le speranze di medaglia si spengono. Anche perché la messicana Espinosa Sanchez è stata clamorosamente premiata dalla giuria che ci vede benissimo, quando si tratta di penalizzare le "deboli", non altrettanto quando sbagliano le big. Noemi Batki ha comunque fatto il suo record: 350.05

20.42: Noemi Batki ha deciso di tenerci col fiato sospeso. Purtroppo fa un 68.80 al quarto tuffo, non buonissimo. Le avversarie invece crescono. E così l'ucraina Prokopchuk e persino la messicana Espinosa Sanchez superano l'azzurra.

20.38: Noemi Batki comincia a farci sognare, ma non vogliamo dirlo troppo forte. Dopo il terzo tuffo, l'italiana di origine ungherese è terza con sei punti di vantaggio sulla quarta, l'Ucraina Prokopchuk, e a 14 punti dall'australiana Broben. Ma tutto è ancora possibile, ovviamente. Tranne che per l'oro: Chen è inarrivabile.

1 CHEN Ruolin 256.70
2 BROBEN Brittany 227.15
3 BATKI Noemi 213.75
4 PROKOPCHUK Iuliia 207.75
=5 FILION Roseline 206.10
=5 WU Melissa 206.10
7 KOLTUNOVA Yulia 205.90
8 ESPINOSA SANCHEZ Paola 3 205.80

Londra 2012, tuffi: Noemi Batki in finale dalla piattaforma 10 metri

20.29: bellissimo terzo tuffo dell'azzurra, che prende un 72 da una giuria per nulla generosa con le scuole non "forti".

20.25: non sbaglia, Roulin Chen, mentre la sua connazionale si schianta all'ultimo posto della finale, una cosa incredibile per una finale di tuffi a queste olimpiadi. Due posti liberi sul podio anziché uno, dunque. Riuscirà, la Batki, a fare il miracolo? Dopo il secondo turno di tuffi ha chiuso sesta a soli tre punti dal podio.

1 CHEN Ruolin 170.30
2 WU Melissa 150.00
3 ESPINOSA SANCHEZ Paola 144.75
4 BROBEN Brittany 143.95
5 PROKOPCHUK Iuliia 142.50
6 BATKI Noemi 141.75

20.16: secondo tuffo per la Batki. 65,25. Totale: 141.75. E' probabile che l'azzurra perda qualche posizione, ma è comunque un grande inizio. Yadan Hu, invece, fa di nuovo malissimo: fuori a sorpresa una cinese dal podio (97.20 dopo due tuffi).

20.14: dopo la prima serie di tuffi, malissimo una delle due atlete cinesi, benissimo l'altra (con una votazione francamente inspiegabile per quanto è alta), ma molto, moto bene la Batki, che chiude al terzo posto.

    1 CHEN Ruolin (Cina) 85.50
    2 WU Melissa (Australia) 78.00
    3 BATKI Noemi (Italia) 76.50
    4 KOLTUNOVA Yulia (Russia) 72.85
    =5 ESPINOSA SANCHEZ Paola (Messico) 70.50
    =5 PROKOPCHUK Iuliia (Ucraina) 70.50
    7 FILION Roseline (Canada) 63.00
    9 STEUER Christin (Germania) 60.20
    10 PAMG Pandelela Rinong (Malesia) 58.50
    11 HU Yadan (Cina) 54.00
    12 BENFEITO Meaghan (Canada) 49.50

20.00: splendido inizio per Noemi Batki nella finale di tuffi dalla piattaforma 10 metri delle Olimpiadi di Londra 2012: la nostra azzura ha iniziato con un ottimo 76.50.

La qualificazione di Noemi

22.34: si è conclusa la fase preliminare della piattaforma 10 metri femminile, per i tuffi. Noemi Batki si è qualificata per le semifinali con la dodicesima posizione e un punteggio di 324,20. L'azzurra è lontana dai punteggi di medaglia, ma comunque tiene vive le speranze della spedizione azzurra se non altro per la possibilità di ben figurare anche in questa specialità. Al primo posto, naturalmente, la cinese Roulin Chen (392.35 punti in cinque tuffi), seguita dalla malese Rinong Pandelela (349.00) e dalla tedesca Christin Steuer (339.80). Qualificate anche Yadan Hu (Cina), Yulia Koltunova (Russia), Mai Nakagawa (Giappone), Katie Bell (U.S.A.), Meaghan Benfeito (Canada), Iuliia Prokopchuk (Ucraina) e, dopo la Batki, Paola Sanchez Espinosa (Messico), Brittany Viola (USA), Jin Ok Kim (Corea del Nord), Maria Kurjo (Germania), Roseline Filion (Canada) e Un Hyang Kim (Corea del Nord).

8 agosto 2012, 21.20: per l'Italia, dire tuffi, a Londra 2012, significa senz'altro pensare alla clamorosa delusione di Tania Cagnotto. Ma bisogna guardare oltre. Nelle qualificazioni della piattaforma 10 metri donne, Noemi Batki è al quarto posto dopo la quarta serie di tuffi.

L'incredibile delusione di Tania Cagnotto

Ecco il risultato finale dei Tuffi, trampolino 3 metri:

    1. Minxia Wu (Cina) 414,00 Medaglia d'oro
    2. Zi He (Cina) 379,20 Medaglia d'argento
    3. Laura Sanchez Soto (Messico) 362,40 Medaglia di bronzo
    4. Tania Cagnotto 362,40


Tania Cagnotto, in lacrime, ha commentato la sua prestazione con un laconico: «Evidentemente le Olimpiadi non fanno per me».

20.58: Tania Cagnotto chiude al quarto posto e perde il bronzo per 20 centesimi.

20.46: in tre per un bronzo. Ecco i risultati al quarto tuffo.

    1 WU Minxia (Cina) 328.50
    2 HE Zi (Cina) 314.70
    3 SANCHEZ SOTO Laura (Messico) 287.40
    4 KRUG Cassidy (U.S.A.) 287.35
    5 CAGNOTTO Tania (Italia) 285.70

20.33 Triplo salto mortale e mezzo avanti carpiato per Tania Cagnotto: 68.20. Le cinesi sono irraggiungibili: 85.25 per la Minxia. Ora, però, fra Tania e il bronzo c'è anche la Krug (U.S.A.).

20.21: straordinaria He Zi che si prende un 83.70. La Cagnotto risponde con un 69. La Wu con 79,75. Le cinesi se ne vanno, Tania Cagnotto è terza.

20.11: splendido primo tuffo di Tania Cagnotto, che al primo turno è a pari merito con la temibilissima cinese Zi He con 76.50. Ma Minxia Wu mette tutte d'accordo: 79.50 alla prima tornata.

Londra, 5 agosto 2012: è il momento. Tania Cagnotto si può davvero giocare una medaglia olimpica nella finale dei tuffi dal trampolino 3 metri.

Tania Cagnotto conquista la finale

17.12: Tania Cagnotto si è qualificata per la finale con il secondo punteggio in assoluto. Niente da fare per la Dallapè che ha terminato la semifinale al 15esimo posto.

Classifica della semifinale

    1 - WU Minxia - 394.40 (Cina)
    2 - CAGNOTTO Tania - 362.10 (Italia)
    3 - HE Zi - 354.50 (Cina)
    4 - ABEL Jennifer - 353.25 (Canada)
    5 - KRUG Cassidy - 345.60 (Usa)
    6 - LOUKAS Christina - 339.75 (Usa)
    7 - SANCHEZ SOTO Laura - 336.50 (Mex)
    8 - HEYMANS Emilie - 331.35 (Mex)
    9 - STRATTON Sharleen - 327.60 (Australia)
    10 - LINDBERG Anna - 319.80 (Svezia)
    11 - PATRICK Jaele - 315.60 (Australia)
    12 - FEDOROVA Olena - 314.70 (Ucraina)
    13 - STARLING Hannah - 313.95 (Gran Bretagna)
    14 - SUBSCHINSKI Nora - 313.20 (Germania)
    15 - DALLAPE' Francesca - 312.60 (Italia)
    16 - DIECKOW Katja - 312.50 (Germania)
    17 - BAZHINA Nadezda - 310.70 (Russia)
    18 - GALLANTREE Rebecca - 267.10 (Gran Bretagna)

16.41: al termine della quarta rotazione di tuffi, Cagnotto terza, preceduta dalle due cinesi Minxia e Zi he. Sedicesima la Dallape'.

16.25: invariate le posizioni di Minxia e Cagnotto.

16.13: dopo il secondo turno, la Cagnotto è seconda (148.50) e Wu Minxia prende già il largo (153.35). Nona Francesca Dallape', che però nel terzo turno butta un po' via quanto fatto fin qui di buono.

4 agosto 2012, 15.50: dopo il primo round di tuffi, Tania Cagnotto, che ha iniziato ottimamente la sua semifinale, è al primo posto a pari merito con Minxia Wu (76.50). Soltanto tredicesima Francesca Dallape'.

La qualificazione

Londra, 3 agosto 2012, 17.44. Tania Cagnotto si piazza al terzo posto nelle qualificazioni per il trampolino individuale 3 metri. Francesca Dallapè è dodicesima. Entrambe le azzurre, dopo la clamorosa delusione nel trampolino sincrono, complice un'incomprensibile valutazione della giuria che ha premiato immeritatamente le canadesi (guarda il video), raggiungono così la semifinale nel trampolino 3 metri individuale.

Il trampolino 3 m sincro del 29 luglio

Tuffi - Tania Cagnotto e Francesca Dallape'

16.42: le azzurre hanno fatto abbastanza bene nell'ultimo turno di tuffi e devono solo sperare che le canadesi sbaglino. E infatti il tuffo delle avversarie è disastroso: in casa azzurra si accenna un'esultanza, ma poi arriva la doccia fredda, con una scelta davvero incomprensibile della giuria, che non boccia un tuffo completamente da dimenticare.

Il podio è così composto: primo posto, meritatissimo, per la Cina. Secondo posto per le tuffatrici degli Stati Uniti (che hanno fatto il loro, ma non sono mai state in gradi di impensierire le cinesi), terzo posto per le canadesi, miracolate dalla scelta dei giudidi. Le italiane sono solamente quarte.

16.39: siamo all'ultima tornata. Cagnotto e Dallape' hanno buttato al vento un'ottima occasione nella quarta tornata e si sono fatte sopravanzare anche dalle canadesi, e probabilmente hanno gettato al vento l'occasione di salire sul podio.

Tuffi - Cagnotto e Dallapè, Trampolino sincronizzato

Tuffi - Cagnotto Dallape Trampolino sincronizzato
Tuffi - Cagnotto Dallape Trampolino sincronizzato
Tuffi - Cagnotto Dallape Trampolino sincronizzato

29 luglio 2012, ore 16.25: Tania Cagnotto e Francesca Dallapè sono in corsa per una medaglia al termine della terza serie della Finale del Trampolino 3m sincronizzato donne, dietro alle cinesi Wu Minxia ed He Zi, che danno spettacolo, e alle americane.

Tania Cagnotto vuole la medaglia olimpica. L'atleta italiana più rappresentativa nei tuffi non ha dubbi: l'obiettivo è vincere, non certo partecipare. Anche perché il trionfo alle Olimpiadi manca al suo personale palmares.

Si, mi manca, la sogno da diversi anni.

Quanto alla gara di oggi, 29 luglio, nella gara del sincro donne dal trampolino di 3 metri che assegna già la prima medaglia, la Cagnotto spiega:

«Ho fatto di tutto per arrivare pronta a questo appuntamento. Mi sento tranquilla e mi dispiacerebbe fallire».

Sulla sua compagna d'avventure nel sincro, Francesca Dapré, la tuffatrice dice:

«Con Franci abbiamo un ottimo feeling, in questi anni siamo sempre state ai vertici sia in Europa sia nel mondo ma ogni gara è diversa. Se la Cina è sopra tutte, noi ci giochiamo qualcosa di importante contro Australia, Canada e Stati Uniti. Adesso c'è solo da fare la gara più bella della vita».

Nonostante la giovane età (classe 1985), la Cagnotto (che gareggia per le Fiamme Gialle e proviene dalla Bolzano Nuoto), è una veterana delle Olimpiadi. Qui il suo palmares ai Giochi:


    18ª Sydney 2000 - 3 mt.
    8ª Atene 2004 - 3 mt.
    8ª Atene 2004 - 10 mt.
    5ª Pechino 2008 - 3 mt.
    13ª Pechino 2008 - 10 mt.

Il palmares completo della Cagnotto:

    Campionati Mondiali
    6ª Fukuoka 2001 - 3 mt.
    11ª Barcellona 2003 - 10 mt.
    3ª Montreal 2005 - 3 mt.
    3ª Melbourne 2007 - 3 mt.
    2ª Roma 2009 - 3 mt. sincro
    3ª Roma 2009 - 3 mt.
    6ª Shanghai 2011 - 3 mt. sincro
    9ª Shanghai 2011 - 3 mt.

    Campionati Europei
    2ª Berlino 2002 - 10 mt.
    6ª Berlino 2002 - 3 mt.
    1ª Madrid 2004 - 10 mt.
    5ª Madrid 2004 - 3 mt.
    5ª Madrid 2004 - 3 mt. sincro
    4ª Budapest 2006 - 3 mt.
    9ª Budapest 2006 - 10 mt.
    1ª Eindhoven 2008 - 10 mt.
    4ª Eindhoven 2008 - 3 mt.
    1ª Torino 2009 - 3 mt.
    1ª Budapest 2010 - 3 mt. sincro
    6ª Budapest 2010 - 3 mt.
    3ª Torino 2011 - 3 mt.
    1ª Torino 2011 - 3 mt. sincro
    4ª Eindhoven 2012 - 3 mt.
    1ª Eindhoven 2012 - 3 mt. sincro

    Coppa Mondo
    3ª Londra 2012 - 3 mt sincro


Tuffi - Cagnotto Dallape Trampolino sincronizzato
Tuffi - Cagnotto Dallape Trampolino sincronizzato
Tuffi - Cagnotto Dallape Trampolino sincronizzato
Tuffi - Cagnotto Dallape Trampolino sincronizzato
Tuffi - Cagnotto Dallape Trampolino sincronizzato
Tuffi - Cagnotto Dallape Trampolino sincronizzato
Tuffi - Cagnotto Dallape Trampolino sincronizzato
Tuffi - Cagnotto Dallape Trampolino sincronizzato
Tuffi - Cagnotto Dallape Trampolino sincronizzato

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: