Atp Bucarest 2013: Seppi sconfitto all'esordio da Rosol, ecatombe azzurra in Romania

Fallimentare spedizione azzurra all’Atp 250 di Bucharest. Dopo il forfait di Fognini che ha disertato il torneo reduce dalla fatiche del Master di Montecarlo e le eliminazioni di Flavio Cipolla (6-0; 7-5 da Florian Mayer) e Filippo Volandri (6-4; 6-2 da Gael Monfils), oggi anche Andreas Seppi è stato sconfitto all’esordio dal ceco Lukas Rosol, colui che eliminò Rafa Nadal nella scorsa edizione di Wimbledon.

6-1, 3-6, 6-3, il punteggio di una partita nella quale Andreas ha subito la maggiore verve dell’avversario fin dalle battute iniziali. Emblematico il primo set. Rosol non ha concesso nemmeno un punto con la prima di servizio. Seppi, invece, ben 7 palle break di cui due prontamente sfruttate dall’avversario. Nel secondo parziale, l’azzurro torna in partita sfruttando al meglio l’improvviso calo di Rosol al servizio. Alla prima occasione, Seppi centra il break, mantiene il vantaggio nonostante qualche errore di troppo e centra un quasi inaspettato 6-3. La conferma che Andreas non sia in giornata arriva però in apertura di terzo set. Break immediato di Rosol, 3-0, recupero di Seppi, altro turno di servizio ceduto con troppa facilità e 6-3 finale.

Una brutta sconfitta per il numero 18 del mondo, la seconda consecutiva al primo turno dopo quella subita nel derby con Fognini a Montecarlo. Un ko che gli costerà anche qualche punto in classifica visto che Seppi doveva difendere i quarti di finale raggiunti lo scorso anno. La disfatta italiana a Bucarest si completa con la sconfitta nel doppio della coppia Bracciali-Starace eliminati 6-4; 6-4  dagli specialisti Max Mirnyi e Horia Tecau, quest’ultimo idolo di casa a portabandiera della Romania alle scorse Olimpiadi di Roma. Rispetto alla debacle di Seppi, l’eliminazione di Bracciali e Starace non può certo considerarsi una sorpresa.

Foto © Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail