Pallavolo Femminile | PlayOff Scudetto: Piacenza è la prima finalista! Eliminata Bergamo

La Rebecchi Nordmeccanica ha vinto Gara 2 per 3-0 dopo aver vinto Gara 1 al tie-break e va in finale.

Per la prima volta nella sua storia la Rebecchi Nordmeccanica Piacenza approda alla finale Scudetto e lo fa dopo aver eliminato in due gare in semifinale la Foppapedretti Bergamo, una squadra che di certo non ha reso la vita facile alle ragazze di Gianni Caprara.

Dopo la vittoria molto sofferta al tie-break in casa propria, Manuela Leggeri e compagne sono riuscite ad imporsi per 3-0 al PalaNorda. Una vittoria netta nel risultato finale, ma maturata lottando molto soprattutto nelle fasi iniziali di tutti e tre i match, quando le orobiche si sono spesso ritrovate in vantaggio.

Nel primo parziale Bergamo è arrivata in vantaggio di un punto al primo time-out tecnico, pii però Piacenza, grazie anche a qualche errore di troppo delle avversarie, si è portata in avanti e alla seconda pausa tecnica era avanti di quattro lunghezze. La fase finale del primo parziale è stata più in discesa per le piacentine che hanno chiuso sul 25-20.

Le bergamasche hanno cercato subito di reagire nel secondo set che però è stato caratterizzato dal brutto infortunio di Enrica Merlo che è dovuta andare in ospedale per gli accertamenti dopo aver compiuto un movimento innaturale con la schiena nel tentativo di recuperare un pallone. Anche in questo parziale Bergamo è arrivata sul +1 al primo time-out tecnico e allargando il vantaggio a +3 sul 10-7. Pronta la reazione di Piacenza soprattutto grazie alla bravura di Lucia Bosetti a muro e Carmen Turlea in attacco recupera il distacco e sorpassa Bergamo prima del secondo time-out tecnico chiudendo poi nuovamente sul 25-20.

Anche nel terzo set è Bergamo a portarsi avanti per prima, ma questa volta Piacenza la riacciuffa subito e poi dilaga portandosi prima sul +4 (11-7) e poi mettendo a segno sette punti di fila durante un turno in battuta di Lucia Bosetti che portano le ospiti a +10 (21-11). A quel punto il match è praticamente finito, la Rebecchi Nordmeccanica conquista anche il terzo set 25-15, il match per 3-0 e la serie per 2-0 andando dritta in finale.

Piacenza ora aspetta di conoscere il nome della sua avversaria: le campionesse d'Italia in carica della Unendo Yamamay Busto Arsizio o la sorpresa Imoco Conegliano?

Ecco il tabellino di Gara 2 tra Piacenza e Bergamo e poi il programma di semifinali e finale.

Foppapedretti Bergamo - Rebecchi Nordmeccanica Piacenza

Foppapedretti Bergamo - Rebecchi Nordmeccanica Piacenza 0-3 (20-25, 20-25, 15-25)

Foppapedretti Bergamo: Bruno (L), Crimes 8, Brown 2, Weiss 1, Blagojevic 6, Merlo (L), Di Iulio 15, Diouf 5, Zambelli 3. Non entrate Klisura, Devetag, Balboni. All. Lavarini

Rebecchi Nordmeccanica Piacenza: Valeriano, Leggeri 8, Turlea 13, Meijners 15, Nicolini 1, Ferretti 1, Sansonna (L), Guiggi 10, Radenkovic, Bosetti 9. Non entrate Secolo. All. Caprara

Arbitri: Caltabiano, Tanasi
Spettatori: 2800
Incasso: 22797
Durata set: 28', 32', 22'; tot: 82'

PlayOff Scudetto volley femminile | Semifinali e finale

Semifinali

Gara 1
Unendo Yamamay Busto Arsizio - Imoco Volley Conegliano 3-0 (25-16, 25-23, 25-19) giocata venerdì 26 aprile

Rebecchi Nordmeccanica Piacenza - Foppapedretti Bergamo 3-2 (25-15, 25-23, 22-25, 21-25, 16-14) giocata sabato 27 aprile

Gara 2
Imoco Volley Conegliano - Unendo Yamamay Busto Arsizio 3-1 (25-18, 18-25, 25-22, 25-18) giocata lunedì 29 aprile

Foppapedretti Bergamo - Rebecchi Nordmeccanica Piacenza 0-3 (20-25, 20-25, 15-25) giocata martedì 30 aprile

Gara 3
Unendo Yamamay Busto Arsizio - Imoco Volley Conegliano mercoledì 1 maggio, ore 20.30 diretta tv su RaiSport 1

Finale
tra Rebecchi Nordmeccanica Piacenza e la vincitrice della sfida tra Unendo Yamamay Busto Arsizio e Imoco Volley Conegliano

Gara 1: domenica 5 maggio ore 15
Gara 2: martedì 7 maggio ore 20:30
Gara 3: giovedì 9 maggio ore 20:30
Eventuale Gara 4: sabato 11 maggio ore 20:30
Eventuale Gara 5: mercoledì 15 maggio ore 20:30

Tutti i match saranno trasmessi in diretta tv su Raisport e in streaming su www.raisport.rai.it

  • shares
  • Mail