Giro d'Italia 2013, Ivan Basso non ci sarà. Damiano Caruso lo sostituisce

Il ciclista varesino fermato da una cisti al soprassella.


Ivan Basso non prenderà parte al Giro d'Italia 2013. La notizia è stata lanciata pochi minuti fa dal sito de La Gazzetta dello Sport ed arriva a soli due giorni dalla partenza di Napoli. Il ciclista varesino, vincitore del Giro nel 2006 e 2010, non ci sarà perché alle prese con una cisti al soprassella; il corridore della Cannondale non ha avuto il via libera dal suo medico.
Negli scorsi giorni Basso si era duramente allenato in quota al Teide.
Quella di Basso è un'assenza pesante considerata anche l'attesa che si era creata intorno al suo nome. Ricordiamo che tra i big non ci sarà nemmeno Fabian Cancellara.

Giro d'Italia 2013, Ivan Basso non ci sarà: il comunicato stampa


Arriva il comunicato ufficiale della Cannondale Pro Cycling, che conferma l'assenza di Basso. Il capitano sarà sostituito da Damiano Caruso.

Ieri mattina, al risveglio, Basso ha notato con spiacevole sorpresa un’evidente e grossolana tumefazione della regione perineale che in alcun modo, neppure in forma lieve, si era manifestata nei giorni precedenti. Dopo un immediato consulto con il medico sociale della Cannondale Pro Cycling, dottor Roberto Corsetti, Basso è stato sottoposto ad una visita specialistica presso la Clinica MultiMedica di Castellanza (Varese). L’esito ha immediatamente escluso patologie serie. Ciò nonostante è stata accertata la presenza di un grosso ascesso perineale in fase di organizzazione che, purtroppo, non è risultato aggredibile mediante agocentesi.

Nella nota si legge anche che il corridore nella giornata di ieri ha svolto la terapia indicata dal dottor Corsetti; tuttavia l'esito del consulto avvenuto ieri sera non è stato positivo:

La situazione clinica è stata oggetto di continuo monitoraggio fino al consulto serale presso l’hotel di Caserta, dove la squadra si è ritrovata per la corsa rosa. Questa mattina, al risveglio, dopo un’ulteriore valutazione della lesione è emersa la totale impossibilità di Basso a pedalare durante i prossimi giorni. Il dottor Corsetti, di comune accordo con l’atleta, con il team manager Amadio e con i DS Zanatta, Mariuzzo e Volpi ha dunque deciso di non consentire all’atleta di essere al via e di poter onorare il Giro d’Italia.

Basso primo pomeriggio odierno tornerà a casa e domani si sottoporrà a esami specialistici clinici e strumentali per meglio definire l’origine della formazione ascessuale e la più corretta impostazione terapeutica. Solo alla fine degli accertamenti si sapranno i tempi di recupero del varesino.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail