Corda sbloccabile, la doccia in sicurezza

francia
Per scendere in sicurezza una divertente cascata tra gli spruzzi d'acqua è necessario adottare un sistema che permetta di calare in emergenza il compagno che durante la discesa sia rimasto, per qualsivoglia motivo, bloccato sulla corda.

La piacevole doccia d'acqua che ci cade addosso diventa pericolosa in caso di problemi, richiedendo il rapido intervento di un compagno che dall'alto dell'ancoraggio è in una posizione vantaggiosa per aiutarci.

Come in altri post che descrivono tecniche moderne che sostituiscono la vecchia 'corda doppia' è bene fissare prima il concetto che stà alla base di tutto. Immaginate allora una situazione in cui si scende su una corda singola collegata all'ancoraggio con un nodo mezzo barcaiolo, bloccato per sicurezza con asola e controasola.

Quel mezzo barcaiolo realizzato in un moschettone all'ancoraggio dona grande libertà al sistema e permette di fare tante cose: nello specifico basterà sciogliere l'asola di sicurezza, e chi è all'ancoraggio, potrà calare il compagno in difficoltà appeso alla corda. Un solo ramo viene disteso per scendere, il resto della corda è all'ancoraggio e deve essere di lunghezza sufficente a calare un compagno che si blocchi anche nei primi metri della verticale.

Lo stesso nodo dinamico viene utilizzato per regolare la corda a pelo d'acqua e per gestire pericolosi sfregamenti della corda su lame di roccia taglienti.

  • shares
  • Mail