Giro d'Italia 2013 in diretta | Settima tappa, Marina San Salvo-Pescara: ha vinto Adam Hansen! Intxausti nuova Maglia Rosa! Giornata nera per Wiggins

Il Giro d'Italia 2013 in diretta: la settima tappa da Marina San Salvo a Pescara

17:26 - Non appena arriverà l'ufficialità sui distacchi aggiorneremo le classifiche che potrete consultare a questi indirizzi:

Giro d’Italia 2013 - Classifica Generale: la Maglia Rosa
Giro d’Italia 2013 - Classifica a punti: la Maglia Rossa
Giro d’Italia 2013 - Classifica Giovani: la Maglia Bianca
Giro d’Italia 2013 - Classifica Scalatori: la Maglia Azzurra

17:25 - Ecco l'ordine d'arrivo di questa settima tappa:

17:21 - Arrivato Wiggins che ha perso cirsa 1'30" in questa tappa. Pare che non ce l'abbia fatta Vincenzo Nibali. E' Benat Intxausti Elorriaga la nuova Maglia Rosa con circa 5 secondi di vantaggio sul corridore siciliano.

17:18 - Stanno arrivando alla spicciolata tutti gli altri. Vincenzo Nibali potrebbe essere la nuova maglia rosa.

17:18 - Ce l'ha fatta Adam Hansen! Impresa straordinaria.

17:15 - Adam Hansen è entrato nell'ultimo chilometro! Impresa dell'australiano che è in fuga da 140 chilometri.

17:14 - Problemi fisici per Wiggins! Sta scendendo pianissimo!

17:13 - A tre chilometri dal traguardo il fuggitivo Adam Hansen.

17:11 - E' scivolato anche Wiggins che continua ad accumulare ritardo!

17:09 - E' scivolato ancora Emanuele Sella che ora si è fatto raggiungere dal gruppo di testa.

17:08 - In difficoltà Wiggins e Paolini sulla salita di San Silvestro, l'ultima di questa tappa. Gli altri uomini di classifica stanno spingendo tantissimo in testa.

17:05 - Il gruppo intanto ha raggiunto l'estone Kangert. Non molla Hansen, sempre in testa.

17:05 - E' scivolato Vincenzo Nibali e poi è subito ripartito.

17:03 - Scatto di Vincenzo Nibali in discesa! Si fraziona il gruppo. Wiggins non pervenuto. 8km al traguardo.

17:01 - Di Luca non è riuscito a tenere il ritmo di Kangert. Ora l'estone ha 30 secondi di vantaggio sul gruppo, mentre invece Adam Hansen ha ancora un bel vantaggio: 2'47".

16:57 - Scatto di Kangert e Di Luca in testa al gruppo.

16:55 - Non molla Adam Hansen. A 15km dal traguardo l'australiano ha ancora 2 minuti di vantaggio sul gruppo. Sella invece ora ha 45" di ritardo dal suo ex compagno di fuga.

16:53 - Wiggins è rientrato in coda al gruppetto di testa. 15km al traguardo.

16:51 - Scatto di Di Luca in testa al gruppo. Con lui sono partiti anche Scarponi, Nibali e Hesjedal, mentre invece non c'è Wiggins. C'è anche Taborre in questo gruppetto che ha aspettato l'arrivo di Danilo Di Luca. 18km alla conclusione.

16:48 - Azione personale di Adam Hansen che ha staccato Emanuele Sella di Santa Maria de Criptis! Ora l'australiano è solo in testa. Ora Sella è attardato di 20 secondi.

16:45 - Il gruppo ha ripreso e superato Tamouridis, staccato da Taborre sulla salita di Santa Maria de Criptis.

16:43 - Mettiamo un po' d'ordine. Quando mancano 21km al traguardo in testa ci sono Emanuele Sella e Adam Hansen con 45" di vantaggio sul terzetto formato Pim Ligthart, Maarten Tjallingii e Dominique Rollin. Dietro ci sono Taborre e Tamouridis a circa 2'30". A 3'11" c'è il gruppo della Maglia Rosa con tutti gli uomini di classifica.

16:39 - In mezzo al gruppo è caduto il francese Arnold Jeannesson. Fortunatamente nessuna conseguenza.

16:38 - Ora Taborre ha raggiunto Ioannis Tamouridis.

16:36 - Il gruppo è sempre a due minuti da Sella ed Hansen. Tra i due battistrada ci sono sparpagliati gli altri 4 corridori che facevano parte della fuga iniziale e Fabio Taborre della Vini Fantini scattato sulla salita di Pietragrossa.

16:34 - Hansen ha deciso di non spingere, permettendo a Sella di raggiungerlo. 26km al traguardo.

16:32 - E' scivolato Emanuele Sella!

16:31 - Sta piovendo sulla corsa. Condizioni molto pericolose per affrontare le discese.

16:27 - Torna a salire il vantaggio di Sella ed Hansen sul gruppo, ora è di 2'22". 31km al traguardo.

16:25 - Adesso in testa ci sono solo Emanuele Sella ed Adam Hansen che hanno staccato gli altri 4 compagni di fuga sulla salita di Tricalle. Fabio Taborre invece ha solo circa 200 metri di vantaggio sul gruppo della Maglia Rosa.

16:21 - Ecco Taborre lanciato all'inseguimento dei 6 fuggitivi.

16:18 - I battistrada sono arrivati al GPM di Pietragrossa. E' transitato per primo Emanuele Sella.

16:16 - Cadel Evans è invece in fondo al gruppo perché ha dovuto cambiare uno scarpino proprio prima di affrontare questa salita. Sotto i 2 minuti il vantaggio dei fuggitivi.

16:14 - Scatto di Fabio Taborre della Vini Fantini quando il gruppo ha imboccato la salita di Pietragrossa. Per lui ora una 50ina di metri di vantaggio sul gruppo.

16:12 - I fuggitivi stanno affrontando il muro di Pietragrossa, in cima al quale è posizionato un GPM di terzo livello. A tirare in testa c'è Emanuele Sella.

16:06 - Scende a 2'30" il vantaggio dei battistrada. 43km al traguardo.

16:04 - Per ora il Team Astana di Vincenzo Nibali non si è mai fatta vedere nelle primissime posizioni, anche se il siciliano sicuramente proverà a dire la sua nelle fasi finali della tappa.

16:00 - Sulla salita di Ripa Teatina si stanno staccando i velocisti.

15:58 - E' iniziata a cadere qualche goccia di pioggia sulla corsa. In coda al gruppo sono scivolati Ospina Navarro (Colombia) e Zardini (Bardiani). I due sono ripartiti quasi subito.

15:54 - I fuggitivi hanno scollinato dopo la salita di Villamagna, GPM di quarto livello. Adesso affronteranno un tratto di discesa e poi inizieranno a salire nuovamente verso Ripa Teatina. Il gruppo, con sempre la Vini Fantini in testa, in questo momento ha 3 minuti di ritardo dai 6 battistrada.

15:42 - 55km al traguardo. Il vantaggio dei fuggitivi è sceso a 4 minuti.

15:32 - Ecco i sei fuggitivi che affrontano uno dei tanti strappi di questa tappa.

15:30 - Inizia a scendere il vantaggio dei fuggitivi che stanno per entrare nel borgo di Bucchianico. All'arrivo mancano 62km ed il distacco ora è di 5'40".

15:23 - Come vi avevamo già anticipato nella presentazione di questa settima tappa, il cielo è grigio e minaccia pioggia.

15:20 - 68km al traguardo. In fuga ci sono 6 corridori: Pim Ligthart (VCD), Maarten Tjallingii (BLA), Adam Hansen (LTB), Dominique Rollin (FDJ), Ioannis Tamouridis (EUS) ed Emanuele Sella (AND) con 7 minuti in vantaggio sul gruppo della Maglia Rosa Luca Paolini, dove c'è la Vini Fantini a dettare l'andatura per permettere a Danilo Di Luca di lottare per vincere questa tappa.

15:13 - Tra pochi minuti il primo aggiornamento sulla tappa odierna.

Giro d'Italia 2013 in diretta | Settima tappa in tempo reale

Dopo la tappa di ieri da Mola di Bari a Margherita di Savoia, tutta dedicata ai velocisti e vinta come da pronostico dal britannico Mark Cavendish, il più forte tra gli sprinter, oggi al Giro si tornerà a fare sul serio con una 'tappona' appenninica che servirà a farci capire qual'è l'attuale stato di forma dei favoriti per la vittoria finale, in modo particolare per quanto riguarda Vincenzo Nibali e Bradley Wiggins. Secondo i 'rumors' della vigilia il siciliano dell'Astana correrà questa settima tappa tutta all'attacco, cercando di avvantaggiarsi su Wiggins, nettamente favorito nella cronometro di domani da Gabicce Mare a Saltara. Anche oggi noi di Outdoorblog siamo pronti a proporvi la nostra cronaca in diretta arricchita da foto in tempo reale a partire dalle ore 15:10.

Giro d'Italia 2013: news, pronostici e classifiche

La massima aspirazione per Luca Paolini, l'attuale Maglia Rosa, sarebbe quella di riuscire a limitare i danni oggi in modo da partire anche domani da leader della classifica. Non sarà per nulla facile perché il margine su Nibali e Wiggins, ma anche su altri ottimi corridori come Rigoberto Uran, Benat Intxausti Elorriaga e Ryder Hesjedal è esiguo e sicuramente non gli avrà fatto dormire sonni tranquilli. Per la vittoria di tappa bisognerà fare attenzione anche al pescarese Danilo Di Luca che non ha mai nascosto di sognare di arrivare per primo sul traguardo della tappa di casa. L'unica cosa sicura è che non sarà facile per nessuno oggi, in particolar modo per i passisti classici.

I primi due 'strappetti' ci saranno già ad inizio tappa quando il gruppo dovrà affrontare la salita Monteodorisio e poi quella Paglieta. Niente di particolarmente complesso, ma su queste due prime asperità è possibile che parta la classica fuga da lontano. Il pezzo che va Mozzagrogna a Guardiagrele sicuramente farà ulteriore selezione nel gruppo, ma dopo il rifornimento, previsto proprio a Guardiagrele, i corridori dovranno affrontare pendenze decisamente impegnative; le salite di Bucchianico, Villamagna, Pietragrossa, Trecalle, Santa Maria de Criptis e San Silvestro sfiancheranno tutti con pendenze che vanno da un minimo di 14% ad un massimo di 19%. Un altro fattore sarà il meteo visto che è previsto tempo variabile per tutta la giornata sull'Abruzzo. Ci sarà sicuramente da divertirsi.

Giro d'Italia in diretta | percorso dalla settima tappa in avanti (Foto)

Giro d
Giro d
Giro d
Giro d
Giro d
Giro d
Giro d

  • shares
  • Mail