Basket, play off Serie A | Siena-Milano 3-3, stasera gara 7 di Sassari-Cantù e Roma-Reggio Emilia

Tre quarti di finale su quattro avranno bisogno di gara 7 per decidere quali squadre approderanno al turno successivo. La nuova, discussa formula, regala altre sfide agli appassionati di basket. E sia le semifinali che la finale prevedono le potenziali 7 partite nuovamente concentrate in 13 giorni. Una scorpacciata di pallacanestro con un menu ancora da definire perché solo Varese, finora, ha raggiunto il turno successivo. L'ultima formazione a raggiungere gara 7 è Siena che ha battuto Milano 72-66 grazie ad una superba prestazione di Daniel Hackett.

Milano (senza Mensah-Bonsu, in dubbio anche per gara7) parte meglio, con Gentile (18 punti) e Bourousis (16) e va sil 7-14, ma sul secondo e terzo fallo (tecnico) a Moss Siena si rialza con Brown (15) e piazza un 10-2 per il sorpasso (17-16). Carraretto (13) trascina i toscani con tre triple all'interno del 13-2 che valgono la fuga (33-22) mentre l'Emporio Armani accusa il colpo e paga anche un fallo tecnico a Langford e un antisportivo a Hairston (schiaffo ad Hackett a gioco fermo). Siena, però, non ne approfitta in toto e si ferma al +13 (40-27) dell'intervallo.

Milano ritrova i punti dopo l'intervallo grazie alle triple di Green e Gentile. Bourousis segna 9 punti in 7' e riporta i suoi in partita (51-48). L'Emporio Armani vola fino al 61-60, ma poi Moss e soprattutto Hackett, autore di 5 punti per il 7-0, rimettono le cose a posto per Siena (68-60). Due rimbalzi d'attacco consecutivi di Eze, sul +4 Siena nell'ultimo minuto, tolgono a Milano l'ultima occasione per rimontare, e portano la serie a gara7 che si giocherà domani sera al Forum.

Non si arrendono neanche Cantù e Reggio Emilia. A una sconfitta dall'eliminazione, Lenovo e Trenkwalder hanno piegato domenica sera rispettivamente Sassari e Roma, pareggiando sul 3-3 le serie dei quarti. Per decidere le sfide serviranno altre due sfide, in programma stasera in Sardegna e nella capitale.

  • shares
  • Mail